Alien

1979, Fantascienza

Alien: la versione originale terminava con un colpo di scena ancor più spaventoso

Se Ridley Scott fosse stato libero di girare il finale che aveva in mente, oggi la storia del franchise alieno sarebbe molto diversa.

Alien è uno dei film più terrificanti di sempre. Eppure, apprendiamo oggi, in origine la pellicola horror prevedeva un film ancor più spaventoso di quello usato nella versione definitiva.

Alla fine del film, non troppo positiva, vediamo che almeno uno dei membri del Nostromo sopravvive. La Ellen Ripley di Sigourney Weaver si salva, ma il finale originale prevedeva in serbo ben altro.

Leggi anche: Alien: 10 cose che (forse) non sapete sul franchise fantahorror

A svelarlo è Ridley Scott in persona ammettendo che, in origine, lo xenomorfo avrebbe dovuto ricomparire e strappare via la testa di Ripley: "Volevo che l'alieno ricomparisse, Ripley lo arpiona, ma lui le stacca via la testa. Avrebbe replicato la scena in cui Capitan Dallas Tom Skerritt dice 'Mi dimetto.' Il primo produttore di Fox arrivò sul set in 14 ore, minacciando di licenziarmi sul posto. Così non lo abbiamo fatto".

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV.

Alien: la versione originale terminava con un...
Alien: Ridley Scott progetta la realizzazione di altri quattro film
Alien: Covenant in anteprima, Ridley Scott torna alle origini
Privacy Policy