Alien: Covenant

2017, Fantascienza

Alien: Covenant, la Cina censura il bacio gay di Michael Fassbender

La Repubblica Popolare Cinese ha mandato in sala l'ultimo film di Ridley Scott con 6 minuti in meno ma, oltre ad aver tagliato scene di violenza, ha eliminato anche il chiacchierato bacio tra i due automi

Il pubblico del cinema cinese è abituato alla censura di Pechino su molti film in arrivo da Hollywood. Quest'anno sono stati già tagliati 14 minuti da Logan - The Wolverine e 8 minuti da Resident Evil - The Final Chapter, in entrambi i casi per coprire momenti di estrema violenza. Anche Alien: Covenant ha subito un taglio di 6 minuti, ma oltre ad alcune scene sanguinose, è stato eliminato anche il chiacchierato bacio gay tra il Walter di Michael Fassbender e David, sempre interpretato da Michael Fassbender.

La Cina ha una lunga storia di censura di film e momenti a tematica lgbt, a partire da I segreti di Brokeback Mountain, che non è mai uscito nella Repubblica Popolare Cinese nonostante la fama di Ang Lee e i tre Oscar vinti. Sorprendentemente la discussa scena de La Bella e la Bestia, dove LeFou sembra provare qualcosa per Gaston, è arrivata nei cinema senza alcuna difficoltà, mentre in molti altri stati è stata censurata.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Alien: Covenant, la Cina censura il bacio gay di...
Loev: il film gay realizzato in segreto per aggirare le leggi indiane
Michael Fassbender, i 5 migliori ruoli della sua carriera (video)
Privacy Policy