Alien: Covenant

2017, Fantascienza

Alien: Covenant, secondo James Cameron la saga dovrebbe essere interrotta

Il regista di Titanic ha rilasciato dichiarazioni non particolarmente entusiaste riguardo la direzione che ha preso la saga di Alien, anche se ripone fiducia nelle capacità di Ridley Scott.

A pochi mesi dall'arrivo di Alien: Covenant nei cinema, James Cameron non è sembrato particolarmente entusiasta del progetto.
Durante un'intervista con Vulture, il regista ha dichiarato che la saga dovrebbe terminare ma che non è tutta colpa di Ridley Scott:

Non penso sia andata molto bene. Direi che ormai possiamo andare oltre, ok, abbiamo capito, abbiamo capito il meme freudiano biomeccanico, l'ho visto in almeno 100 film dopo il primo Alien. Ha senso farne un altro ora? Non so, forse. Vediamo cos'ha fatto Ridley. Ma lasciatemi dire che vedrò qualunque film di Ridley Scott, anche quelli meno riusciti, perchè è un vero artista e un grande regista. Imparo sempre qualcosa da lui.

Leggi anche: Alien, 10 cose che (forse) non sapete sul franchise fantahorror

Sembra che Cameron non sia un fan di Prometheus, e da uomo dei sequel (Terminator 2 - il giorno del giudizio, Aliens - Scontro finale, la sceneggiatura di Rambo 2 - La vendetta e quattro sequel programmati di Avatar) sa che una saga può essere reinventata, ma sembra non essere così convinto delle possibilità di Alien: Covenant, in uscita il 20 Maggio 2017.

Leggi anche: Aliens e Terminator 2: perché James Cameron è il re dei sequel

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Alien: Covenant, secondo James Cameron la saga...
Alien: Covenant: in arrivo una spaventosa esperienza in realtà virtuale ispirata al film
Cinquanta sfumature di Alien: il trailer parodia è splatter
Privacy Policy