Alfonso Cuaron torna alle atmosfere di Y tu mamá también?

Il regista, dopo il successo del suo Gravity, pensa di nettere momentaneamente da parte il 3D

Alfonso Cuaron deve molto al 3D di qualità sfoggiato in Gravity eppure, nonostante gli sia valso un Oscar come miglior regia, si è dichiarato desideroso di tornare alla semplicità per il prossimo film. Anzi, citando le sue dichiarazioni rilasciate durante il Beijing International Film Festival Cuaron vorrebbe fare un passo indietro alle atmosfere che hanno ispirato i suoi inizi con Y Tu Mama Tambien. "Venendo da un film tecnicamente e visivamente importante come Gravity sento il desiderio di realizzare qualcosa di completamente diverso. Un progetto, per capirci, in cui ci sia solo la telecamera, l'attore e un insieme molto più piccolo e immediato da gestire. E' come se io fossi reduce da un banchetto molto ricco e avessi voglia di mangiare qualcosa di leggero. E' pur vero che, passato un po' di tempo, potrei tornare ad aver voglia di un altro pasto di una certa consistenza."

Sempre nell'ambito del festival il regista si è espresso anche sulla gestione delle nuove tecnologie che non debbono essere applicate invariabilmente a qualsiasi film solo per renderlo un prodotto commerciale. "Personalmente mi diverto con il 3D quando è realizzato in maniera organica. Perché bisogna entrare nell'ordine d'idee che gli effetti visivi possono essere un ottimo strumento da utilizzare quando ce n'è bisogno. E non sempre e indiscriminatamente."

Alfonso Cuaron torna alle atmosfere di Y tu mamá...
Privacy Policy