Alec Baldwin denuncia la 'collega' stalker

L'attore si è visto costretto a denunciare la canadese Genevieve Sabourin che lo tartassava con SMS e mail continue. Alla donna è stato vietato di avvicinarsi a Baldwin o di contattarlo.

Qualsiasi celebrità che si rispetti ha almeno uno stalker nel proprio fanbase, ma nel caso di Alec Baldwin, la stalker in questione è addirittura quasi una collega, tale Genevieve Sabourin, una bionda quarantenne canadese che ha perseguitato l'attore per quasi due anni, fino a quando l'attore di 30 Rock non si è deciso a denunciarla alla polizia. La Sabourin, che ha qualche esperienza come comparsa alle spalle, è stata arrestata domenica 8 aprile con l'accusa di stalking e molestie, mentre si trovava fuori dalla casa di Baldwin. Il giorno seguente è apparsa davanti alla corte di Manhattan ed è stata poi rilasciata, con il divieto di avvicinarsi a Baldwin e alla sua attuale fidanzata, Hilaria Thomas, o a infastidirlo per via telematica.

Durante l'incontro con il giudice, l'accusa ha spiegato che Baldwin era uscito a cena con la Sabourin nell'autunno del 2010 per "fare un favore ad un amico" e da allora lei non ha smesso di tormentarlo continuamente con messaggi e molestie continue. L'avvocato della donna invece ha affermato che il rapporto che si era instaurato tra la sua cliente e Baldwin era "reciproco" e che i due si scambiavano regolarmente messaggi.

Cercando di dribblare le attenzioni della sua ammiratrice, Baldwin ha portato a termine diversi progetti: a breve infatti lo vedremo in Rock of Ages, Lucky Them e The Normal Heart.

Alec Baldwin denuncia la 'collega' stalker
Privacy Policy