The Wicker Man

1973, Horror

Al via le riprese di Cowboys For Christ

Robin Hardy è finalmente all'opera sul set di Cowboys For Christ, sequel spirituale del cult horror inglese The Wicker Man.

Cowboys For Christ, atteso e a lungo rimandato progetto ideato da Robin Hardy, è finalmente in lavorazione. Sono già state effettuate riprese in alcune località degli Stati Uniti e al momento la troupe si trova in Scozia. Robin Hardy è autore del cult del 1973 The Wicker Man, pellicola inglese passata alla storia come il primo, spaventoso horror diurno. Per il regista Cowboys For Christ è una sorta di sequel spirituale del primo film che, in passato, ha visto la luce sotto forma di romanzo in attesa di giungere sul grande schermo. Il film vedrà il ritorno di una serie di elementi presenti nel primo lavoro, che rappresentò l'esordio registico di Hardy: vi sarà una nuova collisione tra credenze pagane e Cristianesimo, una remota ambientazione rurale e la presenza dell'icona Christopher Lee nei panni di un misterioso aristocratico. Fanno, inoltre, parte del cast Ed Speleers, Susie Amy, Henry Garrett, Keith Warwick e Morgan James.

Nel 2006 The Wicker Man è stato oggetto di remake da parte del regista Neil LaBute, ma la pellicola realizzata, Il prescelto, interpretata da Nicolas Cage ed Ellen Burstyn, si è rivelata non all'altezza delle aspettative. Confidiamo ora nella mano di Hardy. Il plot di Cowboys For Christ vede protagonisti due predicatori texani, Beth e Steve, che giungono nella comunità scozzese di Tressock in missione per diffondere il Cristianesimo. I due vengono ospitati nella località rurale da Sir Lachlan (Christopher Lee) e Delia Morrison (ruolo per cui Hardy avrebbe voluto l'icona tv Joan Collins). Beth e Steve verranno, loro malgrado, trascinati in rituali pagani che culmineranno in una serie di sacrifici umani. Che l'orrore ritorni!

Al via le riprese di Cowboys For Christ
Privacy Policy