Capitalism: A Love Story

2009, Documentario

Al cinema, un weekend d'amore, capitalismo e musica

Fine settimana ricco di titoli particolarmente attesi, tra cui 'Nel paese delle creature selvagge', 'Amore 14', gli ultimi lavori di Michael Moore e Michael Haneke e il controverso 'This is It', ultimo saluto di Michael Jackson al suo pubblico. Chi è a Roma inoltre, può festeggiare Halloween in compagnia di George A. Romero.

Altro che brividi e zucche, il week-end cinematografico di Halloween si preannuncia ricco di titoli interessanti (e di cassetta) ma distante dall'atmosfera stregata della festa più spaventosa dell'anno. Spazio alla fantasia dunque, con Spike Jonze e il suo Nel paese delle creature selvagge, ma anche ai sentimenti e al disimpegno, con Federico Moccia, e ai film di autori come Michael Moore e Michael Haneke. Ad aprire il nuovo week-end di cinema, c'è il film-evento Michael Jackson's This is It, ultimo, controverso saluto a Michael Jackson che ha debuttato nelle sale di tutto il mondo proprio ieri. Il film è una raccolta di riprese effettuate da Kenny Ortega durante le prove che il Re del Pop stava facendo per prepararsi al suo ritorno sul palco, annunciato per la scorsa estate. Poco dopo la morte del cantante, avvenuta il 25 giugno, la Sony si è aggiudicata i diritti sulle riprese delle prove, e nel giro di poche settimane ha assemblato il materiale a disposizione per realizzarne un documentario molto atteso, ma anche contestato duramente da numerosi fan (Leggi la recensione di This is It e l'approfondimento sulle contestazioni che hanno accompagnato il film in sala)
A proposito di miti, questo fine settimana sarà dato spazio anche ad uno che i miti è abituato a distruggerli, ma sempre con ironia e perspicacia. Stiamo parlando di Michael Moore, che con il suo ultimo documentario, Capitalism: A Love Story, porta sul grande schermo una nuova indagine sull'America, e in particolare sulla "più grande rapina nella storia del paese", ovvero la recente crisi economica globale. Distribuito da Mikado, il film di Moore ha fatto parte della sezione competitiva dell'ultima Mostra del Cinema di Venezia. (Leggi la recensione del film e l'intervista all'autore)

Veronica Oliver e le altre protagoniste del film Amore 14 sul set
Più tradizionale è la love story raccontata da Federico Moccia nel suo Amore 14, adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo dell'autore di un cult adolescenziale dei nostri tempi come Tre metri sopra il cielo. Carolina ha quasi quattordici anni e vive con la spensieratezza tipica della sua età dividendosi tra gli amici, i sogni, l'amore e lo studio. Il giorno che incontra Massimiliano, si innamora immediatamente di lui, ma perde il suo numero di telefono. Accanto alla protagonista Veronica Olivier, nel cast del film figurano l'ex-gieffino Raniero Monaco di Lapio, Beatrice Flammini, Andrea Maj Beretta, Giuseppe Maggio, Riccardo Garrone e Pamela Villoresi. (Leggi la recensione del film e le due interviste concesse da Moccia prima delle riprese del film, e prima dell'uscita nelle sale)

Il piccolo protagonista di  Where the Wild Things Are Max Records
Si continua a sognare con Spike Jonze, che ci porta con sè Nel paese delle creature selvagge, nel quale si ritrova Max, il piccolo protagonista del suo film, la sera in cui per punizione viene mandato a letto senza cena da sua madre. Il bambino si crea un mondo immaginario, popolato da creature fantastiche che faranno di lui il loro sovrano. Tra gli interpreti del film (del quale trovate la recensione a questo link) il piccolo Max Records, Catherine Keener, Paul Dano, Forest Whitaker, James Gandolfini e Mark Ruffalo.
Oltre al film di Jonze, da domani nelle sale arriva anche un'altra fiaba, quella di Niko una renna per amico, pellicola d'animazione diretta da Michael Hegner e Kari Juusonen (leggi la recensione del film) Il padre di Niko, un piccolo cucciolo di renna, è membro delle leggendarie Forze Volanti che tirano la magica slitta di Babbo Natale nei cieli di tutto il mondo. Purtroppo Niko non ha mai conosciuto il genitore, e nessuno crede che sia una delle renne di Babbo Natale, anche perchè Niko soffre di vertigini e viene puntualmente deriso ogni volta che tenta di lanciarsi in volo e cade rovinosamente a terra. Un giorno però, insieme a due amici, decide di partire per una fantastica e pericolosa avventura alla ricerca della mitica stalla delle renne di Babbo Natale.

Tra le pellicole in uscita domani inoltre, c'è anche Il nastro bianco, premiato con la Palma d'Oro all'ultimo Festival di Cannes. Il dramma di Michael Haneke, che è interpretato da Susanne Lothar, Ulrich Tukur e Burghart Klaußner, è ambientato nel 1913, in una piccola comunità rurale nel nord della Germania. Una serie di misteriosi eventi che si susseguono, legati al sistema scolastico, sembrano gettare le basi all'ascesa del nazismo. (Leggi la recensione del film)

Infine chi proprio ci tiene a festeggiare Halloween in sala, e si trova nella Capitale, può farlo in compagnia di George A. Romero, che da domani sarà al Nuovo Cinema Aquila di Roma con il suo Diary of the Dead - Le cronache dei morti viventi. I protagonisti di quest'incubo dell'autore di Zombi sono un gruppo di studenti di cinema impegnati a girare un horror, che si ritrovano a fronteggiare un misterioso e terrificante risveglio di massa dei morti. (Leggi la recensione del film)

Al cinema, un weekend d'amore, capitalismo e...
Privacy Policy