Addio, Rosanna Schiaffino

La diva di tanti film in costume del nostro cinema anni '60, che lavorò anche con Totò, Rossellini, Bolognini e Lattuada, si è spenta questa mattina a Milano. Aveva 70 anni.

Si è spenta questa mattina a Milano Rosanna Schiaffino, interprete di numerose pellicole d'avventura intorno agli anni '60, ma anche di film di grandi autori come Lattuada, Bolognini e Rossellini.
Scomparsa dalle scene da almeno trent'anni, la Schiaffino era approdata al cinema dopo aver partecipato ad alcuni concorsi di bellezza, e posato per numerose copertine di riviste, verso la seconda metà degli anni '50. Prima apparve in un ruolo in Orlando e i paladini di Francia, poi accanto a un protagonista straordinario come Totò in Totò, lascia o raddoppia? e in seguito in film come La sfida, Il vendicatore, La notte brava e La mandragola (anche questo accanto a Totò) per il quale ottenne un riconoscimento ai David di Donatello.
Dagli anni Settanta in poi, dopo aver interpretato numerosi film d'avventura o in costume la Schiaffino diradò le sue apparizioni sul grande schermo fino al ritiro definitivo, dopo un'intepretazione nella miniserie televisiva Don Giovanni in Sicilia, accanto a Domenico Modugno.

In seguito, le battaglie legali che seguirono il suo divorzio da Giorgio Enrico Falck - che sposò in seconde nozze dopo la separazione da Alfredo Bini - riempirono i rotocalchi dell'epoca, nonostante l'attrice si fosse ormai ritirata. Negli ultimi anni la Schiaffino aveva lottato a lungo contro un tumore che le era stato diagnosticato tempo fa.

Addio, Rosanna Schiaffino
Privacy Policy