Addio, Richard Pryor

L'attore comico si è spento dopo una lunga malattia all'età di 65 anni.

Addio a Richard Pryor, il talentuoso attore ed autore comico americano si è spento nella sua casa di San Ferdinando Valley la mattina di sabato 10 dicembre, in seguito ad un attacco cardiaco. Pryor, che aveva 65 anni, soffriva da tempo di sclerosi multipla.
Nato in Peoria, nell'Illinois, Pryor raccontò di aver iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo nei primi anni '60, dopo aver trascorso la giovinezza nel bordello gestito da sua nonna, e dopo aver terminato gli studi. L'attore iniziò ad esibirsi nei nightclub, ma anche nei talk show e negli spettacoli televisivi, ed in seguito ottenne anche qualche piccolo ruolo in alcuni film. Grazie al successo di film come Wagons lits con omicidi, ed ai suoi fulminanti monologhi comici, negli anni '70 Pryor divenne uno degli attori più popolari e pagati, tanto che nell''83 firmò un contratto da 40 milioni di dollari per cinque anni con la Columbia Pictures.

Negli anni '80, dopo una tragedia personale che lo costrinse a numerosi ricoveri ospedalieri, e sulla quale trovò anche la forza di scherzare, nei suoi spettacoli dal vivo, Pryor fu protagonista di diverse pellicole che ebbero notevole successo di pubblico, ma nelle quali il suo talento sembrava sacrificato. Negli anni '90, dopo alcuni flop al botteghino, un grave attacco cardiaco e la successiva diagnosi di sclerosi multipla, Pryor mise da parte il cinema e si dedicò prevalentemente agli spettacoli dal vivo. Di recente però, la malattia l'aveva reso invalido e l'attore aveva perso anche la voce.
Pryor si era sposato sei volte, ed aveva avuto cinque figli; nel 2001 l'attore aveva sposato per la seconda volta Jennifer, la sua quarta moglie, con la quale era stato sposato nell'81 e dalla quale aveva divorziato l'anno successivo.

Addio, Richard Pryor
Privacy Policy