Addio Katharine Hepburn

E' morta, all'età di 96 anni, Katharine Hepburn, "la regina degli Oscar". Una carriera durata oltre 70 anni, a cui l'attrice si è dedicata fino all'ultimo istante.

Katharine Hepburn è morta ieri all'età di 96 anni, nella sua casa di Old Saybrook (Connecticut). L'attrice, che aveva debuttato al cinema nel '32, era soprannominata "la regina degli Oscar" in quanto deteneva (e detiene tuttora) il record assoluto di statuette vinte, 4 in tutto su un totale di 12 nomination.

Nata da una famiglia molto benestante (il padre era discendente del conte James Hepburn di Bothwell, mentre la madre apparteneva a una delle più ricche famiglie di Boston), la Hepburn, nel corso della sua carriera, ha saputo trasformare la sua bellezza atipica e spigolosa in uno strumento di grande fascino. E' del 1932 l'esordio con George Cukor, che la vuole a tutti i costi nel film Febbre di vivere; il grande successo e il contratto con la casa produttrice RKO la portano a interpretare, l'anno successivo, altri tre film, tra i quali spicca La gloria del mattino di Lowell Shermann, che le vale il primo Oscar. Le statuette successive arrivano con Indovina chi viene a cena? di Stanley Kramer (1967), Il leone d'inverno di Anthony Harvey (1968) e Sul lago dorato di Mark Rydell (1982), in cui l'attrice recitava a fianco di Henry Fonda. La carriera della Hepburn è stata segnata comunque soprattutto dal sodalizio con Cukor: il regista la diresse in Piccole Donne e in capolavori della commedia come Il diavolo è femmina (1936), Scandalo a Filadelfia (1940) e Lui e Lei (1952). Del 1941 (sul set di La donna del giorno di George Stevens) è l'incontro con Spencer Tracy, con l'inizio di una lunga e tormentata storia d'amore contrassegnata dal rifiuto dell'attore, cattolico convinto, di divorziare dalla moglie e di abbandonare il figlio sordomuto. Nel 1986, la Hepburn rese omaggio al grande interprete con il film TV Quel che Spencer ci ha lasciato: un omaggio di Katharine Hepburn.

L'ultima interpretazione dell'attrice per il grande schermo risale al 1994, con Love Affair - Un grande amore di Glenn Gordon Caron; recentemente la Hepburn aveva poi finito di girare, per la televisione, il film True Love.

Addio Katharine Hepburn

Fonte: www.cinematografo.it

Privacy Policy