Addio, Ispettore Derrick

Ci lascia l'attore Horst Tappert, noto al pubblico televisivo per il ruolo dell'ispettore Derrick, da lui interpretato tra gli anni '70 e la fine dei '90.

Si è spento sabato scorso in un ospedale di Monaco di Baviera, l'attore tedesco Horst Tappert, celebre anche nel nostro Paese per il ruolo dell'ispettore Derrick, protagonista di un serial poliziesco andato in onda per 25 stagioni, dal 1974 al 1998.
Tappert, che aveva 85 anni, aveva debuttato nel mondo dello spettacolo in maniera del tutto casuale: dopo la guerra infatti, era stato scritturato da una compagnia teatrale - presso la quale tra l'altro, si era presentato per un colloquio di assunzione come ragioniere - che gli aveva affidato un ruolo in una piece teatrale, al quale ne seguirono altri in drammi di Godot, Shakespeare e Molière.

Negli anni '70, fu scritturato per il ruolo di Stephan Derrick, affermandosi così come uno dei personaggi-simbolo della TV, che lui stesso definì "una sorta di Don Chisciotte televisivo", e divenne popolare anche oltre i confini del suo paese di origine. Tappert ha continuato ad interpretare Derrick fino al 1998, e qualche anno più tardi, nel 2003, ha annunciato ufficialmente il suo ritiro, in occasione della presentazione del film TV Un cuore senza corona. Nel corso della sua carriera, Tappert ha diretto anche alcuni episodi di Derrick, e ha ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui quattro Telegatti.

Negli ultimi tempi, Tappert viveva a Monaco con la sua terza moglie, Ursula Pistor, che aveva sposato nel '57, e ogni tanto si recava nella sua casa di Hamaroy, in Norvegia. Dai suoi matrimoni precedenti, erano nati tre figli, Karin, Ralph e Gary, prematuramente scomparso nel 2001.

Addio, Ispettore Derrick
Privacy Policy