Addio al produttore Lloyd Phillips

In più di trent'anni di carriera ha prodotto film come 'Bastardi senza gloria' e l'imminente 'L'uomo d'acciaio' di Zack Snyder. Aveva 63 anni e nell'81 aveva vinto l'Oscar per il cortometraggio 'The Dollar Bottom'.

Ci lascia il produttore Lloyd Phillips, cui si devono pellicole come L'esercito delle dodici scimmie, La leggenda di Zorro, Bastardi senza gloria, The Tourist e L'uomo d'acciaio, il nuovo film su Superman che uscirà a metà giugno nelle sale americane. Phillips aveva 63 anni, e come ha confermato un suo portavoce, non è sopravvissuto ad un attacco cardiaco.
"Lloyd aveva un vero talento per quanto riguarda tutti gli aspetti della lavorazione di un film" - ha detto Charles Roven, un altro produttore del film de L'uomo d'acciaio al quale Phillips era legato da un rapporto ventennale d'amicizia e lavoro. "Una persona davvero originale, amato da chiunque lo conoscesse bene" - ha aggiunto Angelina Jolie, che con Phillips ha collaborato per The Tourist e Beyond borders - "Aveva un meraviglioso senso dell'avventura, ma soprattutto un cuore gentile. La sua scomparsa è uno shock terribile. Era talmente pieno di vita che è impossibile credere che se ne sia andato."

Phillips era nato in Sudafrica, ma era cresciuto in Nuova Zelanda. Nel 1981 aveva vinto un Oscar per il cortometraggio The Dollar Bottom ed era sposato con Beau St. Clair, anche lei produttrice.

Addio al produttore Lloyd Phillips
Privacy Policy