Addio al conduttore televisivo Paolo Limiti

Paroliere di Mina, regista televisivo e radiofonico, autore di Rischiatutto, volto noto della Rai, Limiti si è spento a 77 anni.

Il conduttore Paolo Limiti, celebre volto italiano del piccolo schermo, si è spento in ospedale all'età di 77 anni. Il presentatore era malato da tempo di tumore.

La carriera di Paolo Limiti si è aperta nel mondo della musica. Il conduttore, ammiratore della cantante Jula De Palma, le inviò il testo di tre canzoni e la cantante apprezzò tanto da inciderne una, Mille ragazzi fa, nel 1964. L'anno successivo scrisse Bionda bionda per Maria Doris. Nel 1968 Limiti approda in Rai come autore e regista de La maga Merlini con Elsa Merlini, e si fa le ossa come regista radiofonico di Cantanti all'inferno e Il maestro e Margherita con Alberto Lionello.

Guarda il video: In memoriam: l'ultimo saluto ai personaggi che ci hanno lasciato nel 2016 (VIDEO)

Nota la collaborazione con Mina, per cui scrisse Bugiardo e incosciente, La voce del silenzio, Sacumdì Sacumdà, Ballata d'autunno, Un'ombra ed Eccomi, e con Mike Bongiorno, sempre come autore di trasmissioni televisive di successo, fra le quali spicca Rischiatutto (1970-1974). Nel 2014 gli è stato conferito presso la Camera dei Deputati il Premio America della Fondazione Italia USA, per la quale dal 2015 è divenuto responsabile per i progetti artistici.

L'annuncio della scomparsa di Paolo Limiti è stato dato da Nicola Carraro, produttore cinematografico e marito di Mara Venier. La conduttrice lo ha poi ricordato su Instagram con un post affettuoso.

Ciao Paolo ....quanto bene ci siamo voluti ...quanto mi mancherai RIP#paololimiti

Un post condiviso da Mara Venier (@mara_venier) in data: 27 Giu 2017 alle ore 00:00 PDT

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Addio al conduttore televisivo Paolo Limiti
Jovanotti e il cinema: da Taxi Driver a Kill Bill "i 15 film della mia vita"
Privacy Policy