Addio a Tony Burton, l'allenatore di Apollo Creed in Rocky

Il volto noto per gli amanti della saga pugilistica si è spento all'età di 78 anni in California.

Pochi giorni prima della Cerimonia della consgna degli Oscar, in quella che potrebbe diventare una nottata storica per Sylvester Stallone e Creed - Nato per combattere, una triste notizia giunge a rovinare la festa. Tony Burton, storico volto del Rocky, si è spento all'età di 78 anni.

Tony Burton e Sylvester Stallone in un'immagine scherzosa

Burton, nativo di Flint, Michigan, è noto per aver interpretato Tony "Duke" Evers, allenatore di Apollo Creed, nella saga pugilistica. Dopo la morte di Apollo, Duke passa ad allenare Rocky Balboa diventando una presenza costante al suo fianco. L'attore aveva un passato da pugile avendo conquistato il titolo dei pesi massimi, il Flint Golden Gloves, nel 1955 e 1957, prima di intraprendere una breve carriera professionistica. In seguito divenne attore, vantando presenze nel cult horror Shining e in Nessuno ci può fermare.

La sorella di Tony Burton, Loretta Kelley, ha spiegato che di recente l'attore era stato poco bene e aveva fatto dentro e fuori dall'ospedale. A causa dei problemi di salute, Burton non era ancora riuscito a vedere il suo ultimo film, Creed - Nato per combattere.

Carl Weathers, interprete di Apollo Creed, ha ricordato il collega via Twitter.

Addio a Tony Burton, l'allenatore di Apollo Creed...
Rocky IV: il guilty pleasure compie 30 anni
Rocky e i suoi fratelli: 20 grandi star ancora senza Oscar
Privacy Policy