Addio a Sylvia Kristel, star di 'Emmanuelle'

L'attrice, icona sexy degli anni Settanta, si è spenta a Parigi. Da giugno era ricoverata in ospedale in condizioni critiche.

Ci lascia Sylvia Kristel, uno dei volti più iconici del cinema erotico degli anni Settanta, che sarà ricordata soprattutto per aver prestato il volto e il corpo ad Emmanuelle, eroina cinematografica dei film sul personaggio creato da Emmanuelle Arsan. Nata in Olanda nel 1952, Sylvia iniziò a lavorare come indossatrice, poi vinse un concorso di bellezza e subito dopo partecipò alla commedia piccante L'amica di mio marito, per poi essere notata da Just Jaeckin, che le affidò il ruolo di interprete principale in Emmanuelle, ruolo che poi riprese in alcuni sequel del franchise. Rimasta indissolubilmente legata a ruoli di donna sexy e disinibita, la Kristel interpretò altre pellicole softcore come Una femmina infedele, Il margine e L'amante di Lady Chatterley. Particolarmente controversa fu la sua partecipazione a Lezioni maliziose, nel quale figurano numerose scene di sesso tra lei e l'attore Eric Brown, che allora aveva sedici anni e interpretava il ruolo del figlio di un imprenditore che andava incontro ai primi turbamenti sessuali.

Dopo la fine degli anni Novanta iniziò a diradare la sua presenza sul grande schermo, per poi tornare alla ribalta con un'autobiografia - che in Italia è edita con il titolo Svestendo Emmanuelle - e un ruolo nella fiction Le ragazze dello Swing, del 2009. Tra gli altri film italiani interpretati dall'attrice, si ricordano Letti selvaggi di Luigi Zampa e la commedia Amore in prima classe di Salvatore Samperi, con Enrico Montesano.

Alcuni anni fa, in diverse interviste e nell'autobiografia da lei pubblicata, la Kristel aveva svelato alcuni dettagli sulla sua vita, in particolare su diverse scelte di cui poi si era pentita, dovute, secondo lei, alla dipendenza dalla cocaina. Nel 2001 le era stato diagnosticato un tumore alla gola, che successivamente si è esteso ai polmoni, nonostante tre cicli di chemioterapia e interventi chirurgici. La scorsa estate l'attrice era stata ricoverata in ospedale in seguito ad un ictus, e le sue condizioni, già aggravate dal tumore contro il quale lottava da anni, sono drasticamente peggiorate.

Addio a Sylvia Kristel, star di 'Emmanuelle'
Privacy Policy