Addio a Richard LeParmentier

Si è spento uno dei volti storici del cult Guerre Stellari: l'Ammiraglio Motti

L'attore Richard LeParmentier, di natali americani, ma attivo soprattutto in Inghilterra, si è spento all'età di 66 anni. LeParmentier verrà ricordato soprattutto per il ruolo dell'Ammiraglio Motti, capo della flotta navale imperiale, in Guerre Stellari. Il personaggio ha l'ardire di insultare Darth Vader con un'unica battuta dandogli l'opportunità di mostrare la sua capacità di strangolare qualcuno stando dall'altro lato della stanza. Darth Vader non lo ucciderà, ma lo farà vivere fino alla fine del film dove scoprirà che la sua fiducia nell'invincibilità della Death Star era mal riposta.

Richard LeParmentier ha debuttato nel 1974 con la pellicola musicale Stardust, comparendo in piccoli ruoli in Rollerball (1975), Valentino di Ken Russell (1977), Reds (1981) e Octopussy operazione piovra (1983). Ha partecipato a Gli uomini della terra dimenticata dal tempo (1977) e Superman II (1981), entrambi interpretati a fianco di Sarah Douglas, alla quale fu legato dal 1981 al 1984. LeParmentier si cimentò anche come sceneggiatore per la serie tv The Bill and Boon. L'attore si è ritirato dalle scene nel 1992, ma ha prestato la propria voce al videogame Soldiers: Heroes Of World War II nel 2004.

Addio a Richard LeParmentier
Privacy Policy