Addio a Per Oscarsson

L'attore svedese, interprete di Holger Palmgren nella saga cinematografica di Millennium, sarebbe morto insieme a sua moglie lo scorso venerdì nell'incendio della sua dimora.

L'attore svedese Per Oscarsson sarebbe perito nell'incendio della propria casa. L'anziano artista, nato a Stoccolma nel 1927 e comparso di recente in due capitoli dell'adattamento della trilogia Millennium, non sarebbe scampato alle fiamme che venerdì scorso hanno distrutto la sua residenza. I resti di una persona sono stati ritrovati dalla polizia nelle rovine della casa, resti appartenuti all'anziano attore o alla moglie Kia Ostling di sessantasette anni. I parenti hanno denunciato la scomparsa dei due coniugi, probabilmente entrambi a casa quando questa è stata distrutta dalle fiamme. Le autorità ora cercano i resti di una seconda persona.

Per Oscarsson, descritto come un gigante del cinema svedese, ha recitato in più di cento pellicole e serie tv. Nel 1966 l'attore è stato premiato al Festival di Cannes per la sua interpretazione in Hunger di Henning Carlsen. In La ragazza che giocava con il fuoco e La regina dei castelli di carta, Oscarsson ha interpretato l'avvocato Holger Palmgren, tutore legale dell'eroina Lisbeth Salander.

Addio a Per Oscarsson
Privacy Policy