Addio a Patricia Neal

L'attrice americana, da tempo malata di cancro, si è spenta a Martha's Vineyard. Aveva 84 anni e nel '64 vinse un Oscar come protagonista di 'Hud il Selvaggio'. La sua vita, segnata da numerosi avvenimenti tragici, fu raccontata in un biopic televisivo.

L'attrice Patricia Neal si è spenta nella sua residenza estiva di Martha's Vineyard, nel Massachusetts, all'età di 84 anni. Nell'annunciare ufficialmente la sua scomparsa, la famiglia ha ricordato la battaglia della Neal contro il tumore al polmone che le era stato diagnosticato tempo fa, vissuta con dignità e caparbietà, oltre che con un certo senso dell'umorismo.
Nata a Packard, nel Kentucky, nel 1926, Patsy Louise Neal aveva iniziato a lavorare nel cinema verso la fine degli anni '40. Nel corso della sua carriera ha interpretato numerosi titoli tra cui Ultimatum alla Terra, Colazione da Tiffany, Un volto nella folla e Hud il selvaggio, che le valse un Oscar. Proprio in seguito al premio ricevuto per il film di Martin Ritt, fu costretta a ritirarsi momentaneamente per riprendersi da una serie di ictus, che la colpirono a soli 39 anni.

Suo marito, lo scrittore Roald Dahl - che aveva sposato nel '53 - le fu di enorme sostegno durante la lunga riabilitazione successiva alla malattia, e dal loro matrimonio nacquero cinque figli, tra cui Olivia, che morì a soli sette anni, e Theo che riportò danni cerebrali in seguito a un incidente. Dahl e Neal divorziarono dopo trent'anni di matrimonio quando lei scoprì che il marito aveva una relazione da tempo con una delle sue migliori amiche. L'intensa vita dell'attrice è stata raccontata in un biopic televisivo dal titolo The Patricia Neal Story, in cui Glenda Jackson ha interpretato la Neal, e Dirk Bogarde suo marito.

Addio a Patricia Neal
Privacy Policy