Addio a Karen Black

L'attrice di 'Nashville', 'Easy Rider' e 'Complotto di famiglia' si è spenta a 74 anni.

Ci lascia Karen Black, l'attrice nominata agli Oscar per Cinque pezzi facili, e che è apparsa anche in pellicole come Nashville e Easy Rider, ma anche in altri titoli, spesso in ruoli di prostitute o comunque donne della lower-class.
A dare l'annuncio della scomparsa dell'attrice, è stato suo marito Stephen Eckelberry, che si è affidato a Facebook per ringraziare tutti coloro che sono stati accanto a lui e sua moglie nell'ultimo periodo, anche con le loro preghiere e la loro vicinanza morale.
La Black era nata nell'Illinois 74 anni fa, e nel 1965 - dopo aver studiato recitazione con Lee Strasberg - aveva fatto il suo debutto a Broadway e poco dopo aveva ottenuto il suo primo ruolo di rilievo al cinema, in Buttati Bernardo di Francis Ford Coppola, nel quale interpretava la fidanzata del protagonista.

Il ruolo che fece di lei una star, tuttavia, è quello di Karen in Easy Rider, al quale seguirono altre interpretazioni in Cinque pezzi facili, Il grande Gatsby, Airport 75, Il giorno della locusta, Nashville, Complotto di famiglia, l'ultimo film di Alfred Hitchcock. Una carriera costellata di grandi titoli - soprattutto quelli degli anni Settanta - ma anche pellicole exploitation e di genere. Parlando della sua esperienza con i più grandi registi degli anni Settanta, la Black di recente aveva detto di avere "uno stile di interpretazione spontaneo, che per quei tempi andava bene. E' stato un periodo bellissimo, in cui si dava spazio alla spontaneità e alla libertà."
Oltre che per il cinema, la Black ha lavorato tantissimo anche per il piccolo schermo, nei serial televisivi, soprattutto agli inizi della carriera.

Addio a Karen Black
Privacy Policy