Addio a Henning Mankell, padre del Commissario Wallander

Lo scrittore svedese si è spento a 67 anni. L'anno scorso aveva annunciato di essere malato di cancro.

Il celebre scrittore svedese Henning Mankell, autore della saga del Il commissario Wallander, si è spento oggi all'età di 67 anni. Lo scorso anno Mankell aveva annunciato di essere malato di tumore e aveva cominciato a documentare i lettori sul decorso della malattia in una rubrica su un quotidiano svedese, il Göteborgs-Posten.

"La mia ansia è profonda, anche se riesco a tenerla sotto controllo" confessava lo scrittore. "Ho deciso di scrivere del mio male e delle difficoltà di questa battaglia per me e per gli altri, ma scriverò usando il punto di vista di una persona viva, non di un morto".

I romanzi del ciclo Wallander, che vedono protagonista il commissario Kurt Wallander, sono stati tradotti in due serie tv, una svedese e una inglese che vede protagonista la star Kenneth Branagh. Nelle prime stagioni del cast dello show è comparso anche il popolare Tom Hiddleston nei panni di un giovane agente di polizia.

Henning Mankell a colloquio con Kenneth Branagh sul set de Il commissario Wallander
Addio a Henning Mankell, padre del Commissario...
Wallander: Kenneth Branagh torna sul set per gli ultimi tre episodi
Henning Mankell: 'Io e Wallander ossessionati dall'opera e dal lavoro'
Privacy Policy