Addio a Garry Marshall, regista di Pretty Woman

Il regista del piccolo e grande schermo, specializzato in commedie corali a sfondo romantico, si è spento a 81 in seguito a una polmonite.

Si è spento poche ore fa all'età di 81 anni Garry Marshall. L'attore, regista, produttore e sceneggiatore è morto per via delle complicazioni di una polmonite.

Garry Marshall, maestro della commedia romantica, era nato a New York City il 13 novembre 1934. Negli anni '70 ha mosso i primi passi sul piccolo schermo lavorando a Happy Days e La strana coppia. Dopo aver esordito al cinema con L'ospedale più pazzo del mondo, nel 1990 ha centrato il suo primo grande successo con Pretty Woman, tornando a dirigere Julia Roberts in Se scappi, ti sposo e nel suo ultimo film, il corale Mother's Day. Suoi anche il romantico Paura d'amare, Pretty Princess, Appuntamento con l'amore e Capodanno a New York.

Ha contribuito a creare anche molte serie tv di successo quali Mork & Mindy e Laverne & Shirley.

Nel corso della sua carriera, Garry Marshall ha conquistato cinque nomination agli Emmy e il Producers Guild of America's Lifetime Achievement Award per la televisione nel 1998. Il regista lascia la moglie Barbara, sposata nel 1963, le sorelle Penny Marshall e Ronny Hallin, i figli Kathleen, Scott e Lori e sei nipoti.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Addio a Garry Marshall, regista di Pretty Woman
San Valentino al cinema: Le 10 dichiarazioni d'amore che ci hanno condizionato la vita
Icone TV: Da Mork a Alf, cosa resterà di quegli anni ’80?
Privacy Policy