Addio a Cliff Robertson

Si è spenta all'età di 88 anni la star californiana di I tre giorni del condor, Picnic e Spider-Man.

Si è spento all'età di 88 anni Cliff Robertson, celebre attore americano deceduto per cause naturali mentre era ricoverato allo Stony Brook University Medical Center di Long Island. Dopo una breve esperienza televisiva, negli anni '50 Robertson entrò nel mondo del cinema hollywoodiano dalla porta principale debuttando in Picnic, dramma sentimentale con Kim Novak, seguito a ruota da Foglie d'autunno di Robert Aldrich. Tante le pellicole interpretate dalla star in una lunghissima carriera coronata da un Oscar conquistato nel 1969 con I due mondi di Charly, dove interpretava un disabile mentale che diviene un genio grazie a uno speciale trattamento farmacologico per poi tornare a regredire improvvisamente. Tra le sue interpretazioni si ricorda anche il ruolo di John F. Kennedy in Pt 109 posto di combattimento, quello di Higgins ne I tre giorni del condor e, di recente, quello dello zio Ben in Spider-Man di Sam Raimi.

"Mio padre è stato un genitore amorevole, un amico devoto, un uomo dedito al proprio lavoro e una persona d'onore" ha dichiarato la figlia Stephanie Saunders in un comunicato. "E' stato accanto alla famiglia, agli amici e ai colleghi nei momenti felici e nelle avversità. Ha cambiato le nostre vite e ha reso il mondo un posto migliore. Ci mancherà terribilmente".

Addio a Cliff Robertson
Privacy Policy