Activision Blizzard Studios parte da Skylanders e Call of Duty

Activision Blizzard lancia i suoi studios per creare contenuto cinematografico e televisivo originale basato sui suoi franchise rappresentativi e riconosciuti a livello globale e nomina Stacey Sher, già co-produttrice di The Hateful Eight, come co-presidente degli studios.

Activision Blizzard ha annunciato il lancio degli Activision Blizzard Studios, un nuovo studio cinematografico e televisivo che si focalizzerà sul creare contenuti originali basati sull'estesa libreria di proprietà intellettuali iconiche e globalmente riconosciute della società. Il contenuto di proprietà di Activision Blizzard include alcuni dei franchise più popolari nel mondo dell'entertainment, tra cui Call of Duty, Skylanders, Diablo, Hearthstone e StarCraft. L'ex executive Disney Nick van Dyk co-dirigerà la divisione, insieme ad un senior creative executive che sarà presto annunciato.

La prima produzione degli Activision Blizzard Studios sarà Skylanders Academy, una serie animata per la TV basata sul pluripremiato videogioco Skylanders. Attualmente in produzione sotto la supervisione dello showrunner Eric Rogers, Skylanders Academy si pregierà delle voci di Justin Long Ashley Tisdale, Jonathan Banks e Norm MacDonald. A loro si affiancheranno le voci di Harland Williams e Richard Horvitz. Il pluripremiato franchise da 3 miliardi di dollari Skylanders ha venduto oltre 250 milioni di giocattoli da quando ha dato vita alla categoria dei "giocattoli che prendono vita" nel 2011.

Leggi anche: Cinema e videogiochi: l'attrazione (e imitazione) è reciproca

Un'altra iniziativa di breve termine per gli Activision Blizzard Studios sarà lo sviluppo di un robusto universo cinematografico basato sul franchise Call of Duty. Call of Duty®: Advanced Warfare rimane il titolo più venduto sulle console di nuova generazione e con il lancio dell'atteso nuovo Call of Duty®: Black Ops III. Activision Blizzard Studios pensano ad una serie di film su Call of Duty così come alla possibilità di adattamenti per la televisione.

"Activision Blizzard possiede alcuni dei franchise di maggior successo nella storia nel mondo dell'entertainment in ogni medium. Con il lancio degli Activision Blizzard Studios, i nostri fan potranno ora vedere i giochi che amano prendere vita in TV e nei film" dichiara Bobby Kotick, Chief Executive Officer di Activision Blizzard. "Gli Activision Blizzard Studios sono solo un altro modo per celebrare i nostri giocatori ed i nostri fan, e ci aspettiamo che le nostre produzioni cinematografiche e televisive divertano e delizino anche nuovo pubblico. Sono molto contento che Nick ed il suo team guidino questa nuova importante opportunità di crescita per Activision Blizzard."

Kotick aggiunge "Intendiamo approcciare lo sviluppo di film e prodotti per la TV con lo stesso impegno e con lo stesso fermo obiettivo di puntare all'eccellenza per i quali siamo conosciuti nel mondo dello sviluppo dei videogiochi."

Nick van Dyk, che è stato per lungo tempo senior executive di Walt Disney Company, svolgerà il ruolo di Co-President degli Activision Blizzard Studios, insieme ad un top creative executive che sarà presto annunciato. Van Dyk sarà responsabile della distribuzione, produzione fisica, strategia, finanza e operations e co-gestirà tutti gli aspetti dello studio. Prima di entrare in Activision Blizzard lo scorso anno, van Dyk ha trascorso nove anni in Disney dove, come Senior Vice President of Corporate Strategy, ha aiutato a guidare l'attenzione di Disney sulle proprietà intellettuali dei propri franchise ed ha giocato un ruolo significativo nelle acquisizioni di Pixar, Marvel e Lucasfilm. In precedenza, van Dyk è stato parte del senior management team di Artisan Entertainment.

"Gli Activision Blizzard Studios hanno il vantaggio unico di iniziare con una libreria di proprietà intellettuali di prim'ordine che include alcuni dei franchise più importanti e che non sono ancora stati tradotti in film o prodotti televisivi," dichiara van Dyk. "La nostra libreria spazia lungo oltre trent'anni di cultura dell'entertainment a livello globale e solamente negli ultimi 12 mesi, I fan delle property di Activision Blizzard hanno giocato e guardato i nostri giochi online per più di 13 miliardi di ore. Questo si traduce in un'audience enorme, appassionata e ampiamente coinvolta che desidera ulteriore contenuto appartenente agli universi che già conoscono e amano e che hanno un appeal molto ampio."

Van Dyk aggiunge, "Gli Activision Blizzard Studios non sono soltanto un nuovo, emozionante business per la nostra società, sono un complemento sinergico al nostro core business. I nostri film e prodotti televisivi beneficeranno delle incredibili IP create con i nostri giochi e incrementeranno ulteriormente la riconoscibilità, il coinvolgimento e la passione per i nostri franchise"

Gli Activision Blizzard Studios sono un altro importante passo nella strategia della società di espansione delle piattaforme attraverso le quale offre ai fan esistenti e a nuovo pubblico in tutto il mondo le sue emozionanti proprietà intellettuali.

La creazione degli Activision Blizzard Studios segue l'annuncio della società avvenuto lo scorso 22 Ottobre di una nuova divisione esports diretta dall'ex CEO di ESPN Steve Bornstein e dal co-fondatore e presidente della Major League Gaming Mike Sepso. La divisione esports capitalizzerà sulla leadership nel gaming competitivo della società, creando nuovi modi per offrire un'esperienza di prim'ordine ai fan su giochi, piattaforme e geografie e favorendo lo sviluppo del suo ecosistema esports leader a livello mondiale. Le altre divisioni di Activision sono Activision Publishing e Blizzard Entertainment. Il 2 Novembre, la società ha annunciato il piano per l'acquisizione di King Digital Entertainment, i creatori dei franchise Candy Crush®, Farm Heroes®, Pet Rescue® e Bubble Witch®, che la renderanno un nuovo leader globale nel mondo del mobile gaming.

Una foto di Stacey Sher

Sempre in questio giorni Activision Blizzard ha annunciato che la produttrice Stacey Sher è stata nominata co-presidente degli studios. La Sher, che ha prodotto oltre due dozzine di importanti pellicole cinematografiche, tra cui il più recente film di Quentin Tarantino, The Hateful Eight, così come circa una dozzina di serie televisive e film per la TV, lavorerà insieme all'ex Executive Disney Nick van Dyk nel co-dirigere il nuovo studio di Hollywood. "L'immenso talento di Stacey è perfetto per gli Activision Blizzard Studios ed insieme porteremo le popolari proprietà intellettuali di Activision Blizzard ai fan esistenti e a un nuovo pubblico" ha dichiarato van Dyk.

Sher è stata due volte nominate agli Academy Award, più di recente per il film di Quentin Tarantino Django Unchained. In precedenza, aveva ricevuto la nomination per il film di Steven Soderbergh Erin Brockovich-Ellis, con Julia Roberts. Sempre con Soderbergh ha lavorato anche per Contagion e Out of Sight. La carriera cinematografica della Sher include anche una nomination agli Academy Award come "Best Picture" per Pulp Fiction, La mia vita a Garden State. A questi si aggiungono World Trade Center, Get Shorty ed il suo sequel Be Cool; Gattaca - La porta dell'universo, la serie televisiva di successo di AMC Into the Badlands; e la serie Comedy Central intitolata Reno 911, per la quale la Sher ha svolto il ruolo di executive producer per tutte e sei le stagioni.

Activision Blizzard Studios parte da Skylanders e...
Cinema e videogiochi: l'attrazione (e imitazione) è reciproca
Privacy Policy