Abel Ferrara, un italiano a Venezia

Manca almeno un mese all'annuncio ufficiale dei film in concorso a Venezia, ma il direttore Marco Muller ha già rivelato qualche anticipazione sulla prossima edizione del Festival.

Manca almeno un mese all'annuncio ufficiale dei film in concorso al Festival di Venezia, ma il direttore Marco Muller si è già lasciato scappare qualche anticipazione sulla prossima edizione. Una decina i film italiani in cartellone, di cui tre nel concorso principale: I giorni dell'abbandono di Roberto Faenza ispirato al romanzo omonimo di Elena Ferrante, poi La bestia nel cuore di Cristina Comencini - che sarà nelle nostre sale dal 9 settembre - ed infine l'ultimo film di Abel Ferrara, Mary, ambientato tra Roma, New York e Gerusalemme ed interpretato da Juliette Binoche, Heather Graham e Matthew Modine. La Binoche, nel film di Ferrara sarà un'attrice che resta ossessionata dalla figura di Maria Maddalena, dopo averla interpretata in un film. In forse la partecipazione di Mare buio di Roberta Torre: il thriller interpretato da Luigi Lo Cascio infatti potrebbe non essere pronto per Venezia, ma se così non fosse, potrebbe entrare in competizione nel concorso ufficiale, o essere inserito nella sezione Mezzanotte.

Nella sezione Orizzonti, inoltre, potrebbero essere inseriti l'ultimo film di Franco Battiato, Musikanten interpretato da Alejandro Jodorowski e che racconta gli ultimi anni di vita di Beethoven; ma anche l'opera prima di Fausto Paravidino, Texas interpretato da Valeria Golino e Riccardo Scamarcio.
Altri due titoli che potrebbero approdare a Venezia, in sezioni parallele a quella del concorso ufficiale, potrebbero essere Il sentiero dei guerrieri della luce di Giacomo Campiotti con Pino Quartullo e Passione di Giosuè l'ebreo di Pasquale Scimeca. Tra gli eventi speciali, invece potrebbe esserci l'ultimo film di Michele Placido, Romanzo criminale interpretato da Riccardo Scamarcio, Stefano Accorsi, Kim Rossi Stuart, Anna Mouglalis, Jasmine Trinca, Francesco Venditti e Gianmarco Tognazzi.

Roberto Benigni non presenterà a Venezia il suo attesissimo La tigre e la neve, ma probabilmente sarà la star d'eccezione della serata finale del Festival insieme ad Isabella Rossellini, che gli organizzatori vorrebbero in veste di conduttrice della cerimonia di premiazione. Del film di Benigni, che uscirà nelle nostre sale a metà ottobre, non sarà organizzata nemmeno un'anteprima.

Abel Ferrara, un italiano a Venezia
Privacy Policy