Steve Jobs

2015, Drammatico

Aaron Sorkin: "Denzel Washington sarebbe stato un grande Steve Jobs"

Per lo sceneggiatore, non conta la somiglianza fisica al personaggio quanto il talento dell'interprete.

Il casting per il biopic Steve Jobs è stato tutt'altro che semplice. Il guru della Apple è una figura ancora ben presente nell'immaginario collettivo e trovare un attore all'altezza del delicato compito di restituirne il carisma e la complessità non era facile.

Nel corso della fase preparatoria del progetto, star come Leonardo DiCaprio e Christian Bale si sono accostate al ruolo di Steve Jobs per poi tirarsi indietro. Alla fine l'arrivo dell'irlandese Michael Fassbender, con il suo talento, ha risolto una situazione di stallo.

Leggi anche - Steve Jobs: Il film che la Apple non voleva farvi vedere

E il talento è proprio la caratteristica essenziale richiesta dallo sceneggiatore Aaron Sorkin per il ruolo di Jobs: "So che quando è stato annunciato l'ingaggio di Michael Fassbender, alcuni hanno espresso delle perplessità perché non somigliava per niente a Steve Jobs. Ma la sceneggiatura non chiede di fare un'imitazione fisica del personaggio interpretato, specialmente non nel caso di Steve. Infatti, se fosse stato un po' più giovane, Denzel Washington sarebbe stato una scelta grandiosa. La somiglianza fisica non è importante. Quello che conta è essere un attore di talento. Conta essere bravi e Michael lo è."

Aaron Sorkin: "Denzel Washington sarebbe stato un...
Aaron Sorkin: "Su Steve Jobs ho la coscienza pulita"
Steve Jobs: la vedova chiese a DiCaprio e Bale di rinunciare al film
Privacy Policy