Aaron Eckhart, Ed Harris e la geografia della speranza

Ladri in fuga nel Messico degli anni '70, luogo ideale per imparare a resistere alle tentazioni amorose come sostiene The Geography of Hope, nuova regia di Neil LaBute.

Sono passati nove anni dall'ultima collaborazione tra lo scanzonato Aaron Eckhart e il regista Neil LaBute (Possession - Una storia romantica), ma ora i due hanno deciso di tornare a lavorare ancora una volta insieme nel period movie The Geography of Hope. Il film, ambientato negli anni '70, è incentrato su due criminali che decidono di rapinare un discount a San Diego, ma le cose vanno a rotoli. I due ladri fuggono a Baja, in Messico, per nascondersi. Qui dovranno imparare a resistere alla tentazione di raggirare e sedurre le donne americane in cui si imbatteranno nel corso della loro fuga. Ad affiancare Aaron Eckhart ci sarà Ed Harris, che LaBute ha diretto in teatro nel monologo Wrecks. Il film verrà girato tra qualche mese a Portorico, location ideale visto che contiene molti edifici che ricordano il Messico degli anni '70.

Di recente abbiamo potuto apprezzare Aaron Eckhart nel sci-fi disaster World Invasion e nel drammatico Rabbit Hole. Presto l'attore farà ritorno nei cinema con l'atteso The Rum Diary, adattamento del lisergico romanzo di Hunter S. Thompson Cronache del rum. A breve Ed Harris comparirà nel drammatico What's Wrong with Virginia, nello straziante road movie The Way Back e nel parodistico Salvation Boulevard.

Aaron Eckhart, Ed Harris e la geografia della...
Privacy Policy