We Want Sex - curiosità

2010, Drammatico

3.1
Curiosità e citazioni

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - We Want Sex è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 03 Dicembre 2010 (Lucky Red); la data di uscita originale è: 01 Ottobre 2010 (UK).
    Le riprese del film si sono svolte in Inghilterra e Regno Unito.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    Croydon, Londra, Inghilterra, Regno Unito
    Dagenham, Essex, Inghilterra, Regno Unito
    Eastbourne Pier, Eastbourne, East Sussex, Inghilterra, Regno Unito
    Eastbourne, East Sussex, Inghilterra, Regno Unito
    Hoover Factory - disused, Pentrebach, Merthyr Tydfil, Merthyr, Wales, Regno Unito

    ● ● ●
  • Miranda Richardson, 'impegnata' nel cinema - Per la parte di Barbara Castle nella commedia We Want Sex, il regista Nigel Cole (Calendar Girls), ha ingaggiato l'attrice Miranda Richardson. Del Segretario di Stato per il Lavoro e la Produttività, sotto il governo Harold Wilson, Cole ha dichiarato: "All'epoca c'erano pochissime donne al governo e, complimento o no, Harold Wilson l'ha sempre definita come il miglior uomo del suo gabinetto. A differenza della Thatcher, la Castle possedeva umanità e charme da vendere. Il suo maggior interesse è il reale miglioramento della società in cui vive, per lei le cose potevano realmente cambiare, bastava impegnarsi a fondo". La Richardson ha confessato che il ruolo ha rappresentato per lei una vera e propria sfida: "Barbara Castle fu un'eroina per molte persone, una donna straordinaria sotto ogni punto di vista. Ho fatto del mio meglio per portarla sullo schermo, e decisamente non mi sono mai impegnata tanto su un personaggio".

    ● ● ●
  • Il progetto di We Want Sex - Il produttore Stephen Wooley ha dichiarato che l'idea di girare We Want Sex gli è venuta da un programma di Radio 4 chiamato The Reunion", uno show che riunisce un gruppo di persone coinvolte nel passato in imprese speciali. Alla trasmissione avevano partecipato anche alcune donne coinvolte nello sciopero del 1968, le quali avevano descritto le condizioni tremende nella fabbrica in cui lavoravano e raccontato di come la Ford ignorasse le loro richieste finché non decisero di combattere per farsi ascoltare.
    Insieme alla produttrice Elizabeth Karlsen Wooley, affascinato dalla storia, andò a Dagenham per incontrare le donne. Ma per non invadere la loro privacy e realizzare un flm che non fosse un documentario pensò a un intreccio delle loro storie, sviluppato poi dallo sceneggiatore Billy Ivory e portato sullo schermo dal regista Nigel Cole, nato nella zona di Dagenham durante il periodo dello sciopero e capace di dirigere un cast corale, come aveva già fatto in Calendar Girls.

    ● ● ●
  • Roma 2010 - Presentato Fuori Concorso nell'ambito dell'edizione 2010 del Festival internazionale del Film di Roma.