Urlo

2010, Drammatico

3.6
Urlo (2010)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Rob Epstein , ...
Uscita ITA

San Francisco, 1957. L'urlo del giovane Allen Ginsberg è un capolavoro della letteratura americana che viene portato sul banco degli imputati. Il processo mette in luce temi come la definizione di osceno, i limiti della libertà di espressione e la stessa natura dell'arte. L'avvocato della difesa è Jake Ehrlich, famoso avvocato liberale delle star. Il pubblico ministero, Ralph Mcintosh, cerca di provare che l'opera è oscena, tentando allo stesso modo d'interpretarla. I testimoni dell'accusa sono un'insegnante d'inglese, che reputa il poema osceno, e un professore che ha un'idea precisa su ciò che è, o che non è, scritto bene. Dalla parte della difesa ci sono 50 intellettuali, che ricordano i meriti culturali e artistici del poema. Il giudice che presiede l'udienza è Clayton Horn, che decreta una sentenza sorprendentemente appassionata. In un'immaginifica intervista scandita da flashback, Ginsberg medita sul suo processo creativo e sulle difficoltà che ha dovuto affrontare per portare tra i lettori un poema che rappresentava un viaggio fantastico nella mente dell'artista.


Recensione Trailer ufficiale

Foto e video di Urlo


Box Office


  • Incassi in italia: 226.952 €
  • Incassi in USA: 617.334 $

Informazioni su Urlo


Premi e Nomination


Curiosità e citazioni


Date di uscita e riprese - Urlo è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 27 Agosto 2010 (Fandango).
Le riprese del film si sono svolte in USA.

Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

New York City, New York, USA

Berlinale 2010 - Presentato al Festival internazionale del Cinema di Berlino 2010 nella sezione In Concorso.

Homevideo


  • Urlo

    2010 - CG Entertainment

    Contiene 1 Ora e 30 Minuti di contenuti su 1 Disco.

Ultime news e articoli su Urlo


Berlino: incontro con gli autori di Howl

13 febbraio 2010

Berlino giorno 2: Polanski e Ginsberg le anime del festival

12 febbraio 2010

Recensione Urlo (2010)

12 febbraio 2010

Le vostre recensioni