Processo alla città

1952, Drammatico

4.0
Processo alla città (1952)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

A Napoli vengono assassinati Salvatore Ruotolo e sua moglie. I corpi esanimi degli uccisi vengono trovati in luoghi diversi. Poiché si tratta evidentemente di un delitto della camorra, l'omertà e la paura sono un serio ostacolo al procedere delle indagini, subito iniziate dalle autorità. Le dirige un giovane e coraggioso magistrato, il quale, partendo da un indizio scoperto casualmente, tenta di ricostruire la storia del duplice delitto. La matassa che il magistrato deve sbrogliare è intricatissima. Numerosi sono gli indiziati, tra i quali vi sono persone in apparenza insospettabili. Deciso ad andare sino in fondo, il giudice mantiene tutti gli indiziati in stato di arresto, provocando il risentimento dell'opinione pubblica, ma di fronte alla resistenza passiva, che incontra dappertutto, anche tra i collaboratori e i familiari, egli si sente scoraggiato e sta per rinunziare all'impresa, quando un fatto nuovo, che ha per conseguenza la morte di un innocente, ravviva in lui la coscienza della propria responsabilità. Egli proseguirà le indagini, senza riguardi, a costo di mettere in stato di arresto tutta la città.

Le vostre recensioni