Photographic Memory

2011, Documentario

0.0
Photographic Memory (2011)
Genere
Documentario
Durata
Regista

Il regista si trova di frequente in conflitto con suo figlio, che non è più il bambino delizioso adorato dal padre, ma un giovane adulto polemico che abita in mondi virtuali accessibili via Internet. Al padre, il figlio sembra dipendente e costantemente distratto da questi mondi. Il cineasta intraprende un viaggio fino a Saint Quay-Portrieux, una località della Bretagna dove ha lavorato per una primavera come assistente di un fotografo di matrimoni quando aveva ventiquattro anni: poco più dell'età attuale del figlio. Da allora non è più tornato a Saint Quay, e spera di farsi un'idea più chiara di come fosse la sua vita quando aveva l'età del figlio. Spera, inoltre, di rintracciare il suo ex datore di lavoro, un francese affascinante di nome Maurice, e Maud, una donna con cui ha avuto una relazione sentimentale nel corso di quella primavera di 38 anni prima. Photographic Memory è una meditazione sul passare del tempo, sulla pratica professionale della fotografia e del cinema, sul rapporto fra digitale e analogico e sull'amore travagliato di un padre nei confronti del figlio.

Le vostre recensioni