Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio

1983, Comico

3.1
Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio (1983)
Genere
Comico, Commedia, Episodi
Durata
Regista
Uscita ITA

Film diviso in due episodi: in 'Il pelo della disgrazia' al povero Altomare - un uomo particolarmente superstizioso - tutto inizia ad andare storto dal momento in cui nella casa accanto si trasferisce un nuovo vicino di casa. Incidenti, malintesti e coincidenze convincono Altomare ad andare da un mago, che dietro un cospicuo compenso, gli rivelerà che la forza iettatrice del suo vicino di casa è sita in un pelo 'irto e setoso' che egli dovrà estirpare. In 'Il mago' Gaspare, un povero prestigatore che campa come può, tra piccoli spettacoli di paese ed goffe esibizioni varie, ed è costretto anche a vivere dalla sorella e dal cognato, un giorno viene ricevuto da un'anziana marchesa, che in punto di morte gli rivela di essere una strega e gli trasmette i suoi poteri occulti. E da quel momento Gaspare diventa un fenomeno, e si prepara addirittura a sfidare il mago Silvan!



#OcchioMalocchio con #LinoBanfi non scaccerà la iella, ma di sicuro allontana la tristezza
Perché ci piace
  • Lino Banfi è assolutamente irresistibile nei panni di un poveraccio convinto di essere perseguitato dalla iella e in particolare dall'influsso di un vicino di casa iettatore.
  • La scena del "rituale" nella vasca da bagno è un cult e la sappiamo a memoria, vero?
  • Il primo episodio è sicuramente quello che funziona meglio, più scoppiettante e divertente, con la sua girandola di sciagure, peripezie anti-iella e personaggi sopra le righe.
  • Una commedia all'italiana, dal sapore rustico e vivace.
Cosa non va
  • Non piacerà a chi preferisce le commedie più sofisticate.
  • Il secondo episodio è decisamente sottotono, e infarcito di volgarità gratuite.

Le vostre recensioni