Native - curiosità

2011, Thriller

4.8
Curiosità e citazioni

Citazioni


  • Eppure non è del buio che dobbiamo avere paura
  • Voglio che la gente sappia prima di parlare... che veda quello che ho visto io.
    Non voglio svelare nessuna verità, questa è la mia storia e queste sono le mie prove... Ora spetta a voi decidere cosa credere.
  • Questo è il terzo giorno del mio ritorno a Tudia. Non so cosa mi succede, ma sono molto giù... sono depressa. Forse perchè non conosco più niente e nessuno di questa città... Troppi ricordi... Mi sento osservata, sono continuamente in tensione, come se fossi sempre spiata, sotto gli occhi di tutti... o di qualcuno... qualcuno che giudica quello che faccio o per come mi vesto. Non ho pace... Spero che Andrea se ne accorga, voglio già andare via...

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - Native è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 09 Marzo 2012 (Whiterose Pictures).
    Le riprese del film si sono svolte in Italia.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    Catania, Italia

    ● ● ●
  • Le Native secondo Giuseppe Pitrè - La leggenda raccontata in Native è più conosciuta dagli anziani siciliani, mentre ormai la nuova generazione sconosce una realtà che sembra essere molto comune nel passato della Sicilia. Anche Giuseppe Pitrè nelle "Fiabe e Novelle racconti Popolari" cita la presenza di queste donne:

    "Dentro questo cortile delle sette fate, nella via che spunta davanti il monastero di santa chiara, dicono che la notte ci vanno sette donne. Tutte una più bella di un altra. Queste donne si portavano qualche uomo o qualche donna che volevano loro, e facevano vedere loro cose mai viste: balli, suoni, cose grandi. E dicono pure che se li portavano sopra mare, al largo, e li li facevano camminare sopra le acque senza bagnarsi. E poi la mattina, sparivano e non se ne parlava più. Di li mi ricordo che questo cortile si chiama cortile delle sette fate."

    Diversi sono i motivi per cui queste donne vengono ricordate, dalle predizioni ai malefici. Ad ogni modo, il segno della loro presenza è stato lasciato negli anni tra i racconti popolari.

    ● ● ●
  • Stranezze sul set di Native - "Su alcune location la macchina fotografica non faceva lo scatto". Ma questo non è l'unico accaduto, durante le riunioni tra il regista e la troupe, le porte della sala si muovevano, o addirittura si aprivano da sole. Sarà infatti possibile vedere alcuni video backstage della preparazione del film, che mostrano questo accaduto. Ancora più interessante e particolare è la dichiarazione di un operatore, che avendo scattato una foto durante un sopralluogo, si è accorto di aver fotografato uno strano volto ben visibile al margine della fotografia.