Machete Kills - curiosità

2013, Azione

3.3
Curiosità e citazioni

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - Machete Kills è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 07 Novembre 2013 (Lucky Red); la data di uscita originale è: 11 Ottobre 2013 (USA).
    Le riprese del film si sono svolte nel periodo 11 Giugno 2012 - 28 Luglio 2012 in USA.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    Austin, Texas, USA
    Texas, USA
    Troublemaker Studios - 4900 Old Manor Road, Austin, Texas, USA

    ● ● ●
  • Charlie torna Carlos - Machete Kills è il primo film in cui Charlie Sheen si firma nei credits col suo vero nome, Carlos Estevez. Nei titoli di testa, il nome è ironicamente preceduto dall'"Introducing" (che sta a significare "per la prima volta sullo schermo").

    ● ● ●
  • Il cattivo Mel - Machete Kills è il primo film in cui Mel Gibson interpreta un villain, dai tempi di Payback - La rivincita di Porter, risalente al 1999. L'attore, che appare nella seconda parte del film, ha concluso il suo ruolo in una settimana.

    ● ● ●
  • Una famiglia di Presidenti - In Machete Kills, Charlie Sheen interpreta il presidente degli Stati Uniti. Suo padre, Martin Sheen, aveva in precedenza interpretato molti ruoli da presidente americano: il più noto è probabilmente quello della serie tv West Wing.

    ● ● ●
  • Il rifiuto di Michelle - Il ruolo di Miss San Antonio, alleata del protagonista in Machete Kills, era stato inizialmente offerto a Michelle Williams, che ha però rifiutato. L'attrice è stata quindi sostituita da Amber Heard.

    ● ● ●
  • La carica dei 101... cadaveri - Il body count di Machete Kills, ovvero il numero dei morti che si contano nel film, somma in tutto a 101.

    ● ● ●
  • Specifiche tecniche - Girato in: SxS Pro.
    Proiettato in: 35 mm e D-Cinema.
    Rapporto immagine: 1,85 : 1.
    Colore: a colori.
    Formato audio: Datasat e Dolby Digital.
    Lingua originale: inglese.

    ● ● ●
  • Grindhouse: i due film e gli spinoff - Concepito come un omaggio a un certo cinema di serie B statunitense, definito proprio grindhouse, diffuso negli anni '70 e caratterizzato dalla proposta di doppi spettacoli inframmezzati da trailer e anticipazioni, il film è costituito da due diversi episodi, A prova di morte di Quentin Tarantino e Planet Terror di Robert Rodriguez. Uscito in versione integrale negli USA, il film è stato "diviso" per il mercato europeo, digiuno della cultura del grindhouse; per questo esistono anche le versioni indipendenti, con un minutaggio più elevato, di Grindhouse - A prova di morte e Grindhouse - Planet Terror.

    Il grande successo ottenuto presso il pubblico da alcuni dei fake trailer contenuti all'interno del film, ha convinto i produttori a sviluppare dei veri e propri film ispirati ai trailer in questione. L'esempio più popolare è quello di Machete - per i quali sono stati annunciati ben due sequel (Machete Kills e Machete Kills Again... in Space!) ma è stato realizzato anche Hobo with a Shotgun ed è stato annunciato anche un trailer per Thanksgiving.