Lola Pater

2017, Drammatico

2.0
Lola Pater (2017)
Genere
Drammatico
Durata
Regista

Zino, 27 anni, figlio di immigrati algerini, partecipa al funerale della madre a Parigi. Figlio unico, è cresciuto con lei dopo l’abbandono del padre Farid, partito più di vent’anni prima. La madre gli aveva detto che il padre l’aveva abbandonato, ma secondo quello che scopre dal notaio, il padre non è mai tornato in Algeria, vive in Camargue e i suoi genitori non hanno mai divorziato. Perché la madre gli ha mentito?



#LolaPater: #FannyArdant sfida i pregiudizi nel ruolo di un affascinante trans illuminando un film goffo e incerto
Perché ci piace
  • Il coraggio di un autore che torna ad affrontare temi delicati come la ricerca dell'identità, l'accettazione, la famiglia, il rapporto genitori/figli e l'abbandono.
  • È una sfida ai pregiudizi in una società complessa come quella francese contemporanea.
  • Tewfik Jallab è un volto nuovo e promettente, un giovane Johnny Depp che, se ben diretto, può dare delle soddisfazioni.
  • Il fascino di Fanny Ardant non si discute...
Cosa non va
  • .... ma il film si regge unicamente sulle spalle dell'attrice. Un po' poco per suscitare entusiasmi.
  • Una sceneggiatura incerta e priva di picchi non sfrutta l'eccezionalità dei fatti narrati, ma procede per snodi narrativi poco convincenti.

Le vostre recensioni