La vita è facile ad occhi chiusi

2013, Commedia

3.3
La vita è facile ad occhi chiusi (2013)
Genere
Commedia
Durata
Regista
Uscita ITA

Spagna, 1966. Paco, un tranquillo insegnante, decide di recarsi in Almeria per conoscere il suo idolo, John Lennon. Durante il viaggio in macchina, Paco incontra i giovani Belén e Juanjo: lei sembra in fuga da qualcosa, mentre lui è scappato di casa. I tre proseguono così il viaggio insieme, stringendo un legame sempre più forte, uniti da un comune desiderio di libertà.



#LaVitaèFacileAdOcchiChiusi: La Spagna di Franco liberata dalle note di Lennon in un film dedicato ad un eroe anonimo
Perché ci piace
  • Javier Cámara. L'attore spagnolo si conferma interprete accurato, capace di creare un personaggio nel quale è facile immedesimarsi.
  • La fotografia. I colori caldi ed avvolgenti delle sfumature del giallo creati da Daniel Vilar conferiscono raffinatezza all'estetica del film.
  • Le musiche. Le sfumature jazz contaminate da suoni latini realizzate da Pat Metheny costruiscono un'atmosfera musicalmente calorosa.
  • John Lennon. La scelta di usare la figura del cantautore inglese come spirito guida del protagonista senza abusare o sfruttare la sua immagine è ottimale all'economia narrativa.
Cosa non va
  • La lunghezza. Alcune scene avrebbero funzionato maggiormente se asciugate da inquadrature superflue.

Le vostre recensioni