La musica del silenzio

2017, Drammatico

3.0
La musica del silenzio (2017)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

Film che racconta il percorso personale e musicale di Amos Bardi - alter ego di Andrea Bocelli - dall’infanzia agli allori della sua carriera. Squarci di una vita intesa destinata a grandi trionfi ma segnata da false partenze, dubbi, piccoli e grandi dolori.



#LaMusicadelSilenzio la vita di #AndreaBocelli raccontata in un profluvio di musica per la gioia dei fan del tenore
Perché ci piace
  • Rivisitando un genere assai frequentato, il regista Michael Radford punta su una dimensione domestica e naturale, valorizzando quanto più possibile il suo protagonista.
  • L'infanzia e l'adolescenza di Bocelli vengono narrate in una dimensione collettiva, in cui il cantante è circondato da un clan familiare di cui facciamo la conoscenza.
  • Dopo un incipit di maniera, la performance di Antonio Banderas risulta divertente grazie all'autoironia del divo.
  • Le location toscane vengono valorizzate dallo sguardo del regista.
Cosa non va
  • La natura agiografica del prodotto emerge spesso per via anche della scelta di Bocelli di intervenire in voice over in alcuni punti del film.
  • Non manca qualche incongruenza e ingenuità nello script, né Radford riesce a evitare qualche scivolone enfatico nei momenti più drammatici.

Le vostre recensioni