Kreuzweg - Le stazioni della fede

2014, Drammatico

3.6
Kreuzweg - Le stazioni della fede (2014)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

In quattordici scene che corrispondono alle quattordici stazioni della Via Crucis, si racconta la storia della quattordicenne Maria. La ragazza, stretta in un conflitto tra la sua fede religiosa e la vita quotidiana da studentessa, deciderà di sacrificare la propria esistenza a Gesù, con tutte le conseguenze che tale scelta radicale impone.



#KreuzwegLestazionidellafede una #ViaCrucis dolorosa scandisce le tappe di un feroce atto d'accusa contro il fanatismo
Perché ci piace
  • La via crucis della giovane Maria ci tocca nel profondo, ammonendoci sui pericoli e sugli eccessi del fanatismo religioso.
  • Il film muove una critica feroce, ma lucida e ragionata contro la violenza della religione, quando questa non è accompagnata da compassione e razionalità.
  • Il rigore e la purezza nello stile registico di Dietrich Brüggemann si riallacciano all'opera di quegli autori avulsi da mode e concessioni al commerciale come Michael Haneke.
  • Alla profondità del tema e alle perfomance immersive di tutto il cast si accompagna una forma rigida che si sposa perfettamente con la materia trattata.
Cosa non va
  • La cupezza della vicenda, che non fa sconti, potrebbe turbare gli animi più sensibili, ma nessuno spettatore uscirà dal cinema senza essere stato toccato dal dramma della protagonista.

Le vostre recensioni