Il Padre

2014, Drammatico

2.5
Il Padre (2014)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

Mardin, 1915. La polizia turca fa irruzione in un villaggio armeno portando via tutti gli uomini. Tra loro anche Nazaret Manoogian, giovane fabbro della cittadina che viene così separato dalla famiglia. Sopravvissuto all'orrore del genocidio e dopo anni di solitudine Nazaret viene a sapere che le sue due figlie sono vive e si mette alla ricerca attraverso i deserti della Mesopotamia e de l'Avana fino alle desolate praterie del North Dakota. Tanti saranno gli incontri sul suo cammino, persone generose e angeliche ma anche presenze demoniache e cattive.



Con #IlPadre #FatihAkin affronta un tema importante ma lo fa con il suo film più debole
Perché ci piace
  • Il film affronta una delle tragedie meno dibattute del secolo scorso, il genocidio armeno.
  • Pur senza dialoghi e con un personaggio poco riuscito, Tahar Rahim continua a confermarsi un ottimo attore.
Cosa non va
  • Una durata eccessiva per una storia che ha molto poco da dire.
  • Messa in scena insolitamente piatta per Fatih Akin, il film non riesce mai ad emozionare o a coinvolgere.
  • Assurda la scelta dell'inglese come lingua principale del film, il risultato è straniante e a volte ridicolo.

Le vostre recensioni