Il grinta - curiosità

2010, Western

3.9
Curiosità e citazioni

Citazioni


  • Mi dicono che siete un uomo che ha grinta!

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - Il grinta è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 18 Febbraio 2011 (Universal Pictures); la data di uscita originale è: 22 Dicembre 2010 (USA).
    Le riprese del film si sono svolte in USA.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    Austin, Texas, USA
    Blanco, Texas, USA
    Buena Vista Ranch, New Mexico, USA
    Garson Studios, College of Santa Fe - 1600 Saint Michaels Drive, Santa Fe, New Mexico, USA
    Granger, Texas, USA
    New Mexico, USA

    ● ● ●
  • Il grinta tra sequel e remake - Del film Il Grinta sono stati realizzati due sequel, Torna El Grinta, del '75, anche questo interpretato da John Wayne e il televisivo True Grit, in cui Warren Oates è il protagonista. Nel 2010 è stato realizzato un remake dal titolo True Grit, diretto dai fratelli Coen.

    ● ● ●
  • Il look di Wayne - Anche se i fratelli Coen hanno più volte dichiarato che il loro Il grinta non è un remake dell'omonimo film diretto da Henry Hathaway nel 1969, le somiglianze tra le due opere sono impressionanti. Non è difficile notare quanto siano speculari il look di Jeff Bridges, nei panni del protagonista Rooster Cogburn, e quello di John Wayne, che con questo ruolo si aggiudicò il suo unico Oscar.

    ● ● ●
  • Dallo schermo alle strisce - Dopo l'enorme successo del film Il grinta in America è stato realizzata anche una versione a fumetti. La graphic novel dal titolo True Grit - Mean Business è stata scritta da Den Light e Ben Read e disegnata da Christian Wildgoose. La versione italiana Il Grinta - Si fa sul serio è scaricabile interamente e gratuitamente dal sito ufficiale.

    ● ● ●
  • Il romanzo giusto per il primo western dei Coen - Il western Il grinta è un adattamento per il cinema dell'omonimo romanzo che Charles Portis pubblicò a puntate nel 1968 sul Saturday Evening Post. La sua storia appassionò fin da subito i suoi lettori diventando una di quelle leggende americane destinate a durare nel tempo. Portis raccontava la storia di una ragazza straordinariamente coraggiosa decisa a vendicare il padre assassinato con l'aiuto di un malandato tutore della legge di frontiera e di un onesto Texas ranger. Insieme a loro la protagonista vive un epico viaggio attraverso il selvaggio territorio indiano alla ricerca dell'assassino. Alla descrizione e allo snodo narrativo l'autore seppe anche aggiungere uno humor secchissimo e tematiche squisitamente americane. Divenuto un successo straordinario in America e un bestseller molto noto anche tra i banchi di scuola, il libro l'anno dopo divenne un film con il mitico John Wayne e le parole del titolo originale "true grit" entrarono nel vocabolario quotidiano degli americani come sinonimo di quell'ostinazione e del coraggio che sorreggono una persona in circostanze complicate.
    Portis scrisse cinque romanzi ("Il Grinta" era il secondo, dopo "Norwood"), e negli anni la sua schiera di fan si arricchì anche di personaggi famosi, come Joel ed Ethan Coen.
    "Conoscevamo i romanzi di Charles Portis, e questo ci sembrava particolarmente adatto al grande schermo", ha spiegato Ethan della loro decisione di adattare "Il Grinta" per il grande schermo. In più occasioni i fratelli Coen hanno ribadito infatti che Il grinta non è un remake ma "una nuova versione del romanzo di Portis".

    ● ● ●
  • Un look da cattivo per Barry Pepper - Nel film Il grinta l'attore canadese Barry Pepper interpreta il ruolo di Lucky Ned, capo della banda di fuorilegge di Tom Chaney. Pepper, noto al grande pubblco per la sua parte in Salvate il soldato Ryan e più di recente in sala con Casino Jack, è stato aggiunto al cast alla fine.
    L'attore ha descritto senza mezzi termini il suo personaggio come "il capo di una banda di rubagalline, di inetti rapinatori di treni e di banditi. Il suo cammino ha già incrociato quello di Rooster in passato, e dopo essere stato ferito al volto da una pallottola, il suo aspetto è diventato piuttosto estremo. Comunque è sempre riuscito a scappare, ed ecco da dove gli viene il soprannome".
    Per calarsi nei panni del cattivo, i fratelli Coen hanno voluto per l'attore un look incredibile: per simulare i denti rotti e la mascella fratturata di Lucky Ned, Pepper ha indossato un trucco particolare creato per lui da Christien Tinsley. "Ha realizzato questa maschera che mi veniva applicata sul viso e poi veniva arricchita di baffetti e pizzetto alla Custer. Quando uscivo dalla roulotte del trucco al mattino, la gente non mi riconosceva. E la maschera mi aiutava anche con la parlata di Ned", ha spiegato l'attore.

    ● ● ●
  • Berlinale 2011 - Presentato al Festival internazionale del Cinema di Berlino 2011 nella sezione Fuori Concorso.