Il cavaliere oscuro - Il ritorno - curiosità

2012, Azione

4.1
Curiosità e citazioni

Citazioni


  • Chiunque può essere un eroe, anche un uomo che ha fatto qualcosa di così semplice e rassicurante come mettere un cappotto sulle spalle di un ragazzo giovane, per fargli sapere che il mondo non era finito.
  • Sai perché cadiamo, Bruce? Per imparare a rimetterci in piedi! (Alfred Pennyworth)
  • O muori da eroe, o vivi talmente a lungo da essere dimenticato. (Bruce Wayne)
  • Ma c'è una tempesta che sta arrivando, Signor Wayne. È meglio che lei e i suoi amici percorriate i bassifondi. E se non lo farete, lei si ritroverà a chiedersi come avete potuto pensare di vivere così alla grande, lasciando così poco per tutti noi! (Selina Kyle)
  • Quando fai quello che devi, non ti lasciano più fare quello che vuoi! (Selina Kyle)
  • Io non la seppellirò, ne ho già sepolti abbastanza, della famiglia Wayne! (Alfred Pennyworth)
  • Chiunque puo essere un eroe, anche un uomo che fa una cosa semplice e rassicurante come mettere un cappotto sulle spalle di un bambino per fargli capire che il mondo non è finito. (Batman)

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - Il cavaliere oscuro - Il ritorno è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 29 Agosto 2012 (Warner Bros); la data di uscita originale è: 20 Luglio 2012 (UK).
    Le riprese del film si sono svolte nel periodo 06 Maggio 2011 - 14 Novembre 2011 in India, Inghilterra, Italia, Regno Unito, Scozia e USA.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    Mehrangarh Fort, Jodhpur, Rajasthan, India
    Cardington Airship Hangars, Bedfordshire, Inghilterra, Regno Unito
    George Farmiloe Building - 28-36 St John Street, Clerkenwell, Londra, Inghilterra, Regno Unito
    Londra, Inghilterra, Regno Unito
    Nottingham, Nottinghamshire, Inghilterra, Regno Unito
    Osterley Park House, Isleworth, Middlesex, Inghilterra, Regno Unito
    Senate House, University College London, Malet Street, Bloomsbury, Londra, Inghilterra, Regno Unito
    Stansted Airport, Essex, Inghilterra, Regno Unito
    The Farmiloe Building, 34 St John Street, Londra, Inghilterra, Regno Unito
    Wollaton Hall, Nottingham, Nottinghamshire, Inghilterra, Regno Unito
    La loggia bar & restaurant, Firenze, Italia
    Delta Point, Croydon, Londra, Regno Unito
    Scozia, Regno Unito
    Cairngorms National Park, Scozia, Regno Unito
    Inverness Airport, Dalcross, Highland, Scozia, Regno Unito
    550 South Hope Street, Los Angeles, California, USA
    Carnegie Mellon University - 5000 Forbes Avenue, Pittsburgh, Pennsylvania, USA
    Downtown, Los Angeles, California, USA
    El Camino College, Torrance, California, USA
    Greenwood Lake, New York, USA
    Heinz Field - 100 Art Rooney Avenue, Pittsburgh, Pennsylvania, USA
    Los Angeles, California, USA
    Metro-Goldwyn-Mayer Studios, Hollywood, Los Angeles, California, USA
    New York City, New York, USA
    Newark, New Jersey, USA
    One Liberty Plaza, 165 Broadway, New York City, New York, USA
    Pittsburgh, Pennsylvania, USA
    Queensboro Bridge, Manhattan, New York City, New York, USA
    Stage 30, Sony Pictures Studios - 10202 W. Washington Blvd., Culver City, California, USA
    Trump Tower, 725 5th Ave, New York City, New York, USA
    Warner Brothers Burbank Studios - 4000 Warner Boulevard, Burbank, California, USA

    ● ● ●
  • Un passaggio di testimone 'd'acciaio' - Per sviluppare la sceneggiatura de L'uomo d'acciaio, i produttori decisero inizialmente di coinvolgere Christopher Nolan insieme a David S. Goyer; ciò fu dovuto al successo dei primi due episodi di Nolan della nuova saga dedicata a Batman. Tuttavia, il lavoro di Nolan doveva fermarsi alla consulenza in fase di scrittura, e non si pensò mai a un suo possibile coinvolgimento come regista. In seguito, infatti, quando Zack Snyder fu designato come regista del film, Nolan passò a lui il controllo creativo del progetto, dedicandosi interamente a Il cavaliere oscuro - Il ritorno.

    ● ● ●
  • Un trailer tristemente profetico - Nel trailer originale di Gangster Squad, proiettato in alcune città statunitensi prima de Il cavaliere oscuro - Il ritorno, si vedeva una scena in cui i gangster protagonisti sparavano contro il pubblico all'interno di un cinema. Dopo la strage del Century Theatre ad Aurora, in cui un folle aprì il fuoco contro il pubblico proprio durante una proiezione del film di Christopher Nolan, uccidendo 12 persone, la Warner Bros. decise di ritirare il trailer; inoltre, la scena fu in seguito girata di nuovo con una diversa ambientazione, provocando di conseguenza uno slittamento dell'uscita del film, a gennaio 2013.

    ● ● ●
  • Specifiche tecniche - Girato in: 35 mm e 65 mm.
    Proiettato in: 35 mm, 70 mm (IMAX) e D-Cinema.
    Rapporto immagine: 1,44 : 1 (some scenes: IMAX version) (IMAX) e 2,35 : 1.
    Colore: a colori.
    Formato audio: SDDS, Datasat e Dolby Digital.
    Lingua originale: inglese.

    ● ● ●
  • Anne la felina - Anne Hathaway doveva inizialmente interpretare in The Amazing Spider-Man il personaggio di Felicia Hardy (Gatta Nera) poi escluso dalla sceneggiatura. Subito dopo, tuttavia, la Hathaway ha interpretato un personaggio simile ne Il cavaliere oscuro - Il ritorno: si tratta di Selina Kyle, ovvero Catwoman.

    ● ● ●
  • Niente rock, siamo... impegnate con i supereroi - Sia ad Anne Hathaway che ad Amy Adams era stato offerto il ruolo di Costance in Rock of Ages, ma entrambe hanno dovuto rifiutare perché impegnate in un film incentrato su un supereroe. Nel caso della Hataway si trattava de Il cavaliere oscuro - Il ritorno, nel caso della Adams di Superman: Man of Steel. Alla fine è stata scelta Malin Akerman, per una coincidenza anche lei apparsa in un comic movie, Watchmen.

    ● ● ●
  • Mamma, ho perso lo script! - Gary Oldman ha raccontato di aver vissuto un brutto quarto d'ora, durante la lavorazione de Il cavaliere oscuro - Il ritorno, quando ha smarrito la sceneggiatura del film di Christopher Nolan, che tra l'altro era intenzionato a mantenere il segreto sulla trama. "Ero nella mia stanza, in hotel, e non riuscivo a trovare lo script, pensavo che mi avrebbero ucciso. E invece ero uscito a cena e l'avevo messo sotto il materasso del letto, perchè non sapevo dove nasconderlo. Per fortuna sono riuscito a trovarlo!"
    Fortunatamente gli script dati agli attori non contengono il finale del film, altrimenti se Oldman avesse perso davvero la sceneggiatura, sarebbe stato davvero un problema.

    ● ● ●
  • Un'interpretazione da Ecstasy - Anne Hathaway ha svelato di aver costruito il suo personaggio di Catwoman ne Il cavaliere oscuro - Il ritorno ispirandosi a Hedy Lamarr, celebre diva attiva a Hollywood negli anni '30. "So che questo può suonare strano" ha proseguito la Hathaway. "Hedy Lamarr si produceva in lunghi e languidi sospiri. C'è una scena di un film del 1933, intitolato Ecstasy, dove aspira il fumo di una sigaretta e nel tempo che ci impiega io probabilmente farei cinque respiri. Così ho inziato a lavorare sul mio modo di respirare". L'idea è stata particolarmente apprezzata da Christopher Nolan che si è complimentato con l'attrice per la teatralità che ha saputo portare nella sua Catwoman.

    ● ● ●
  • Batman rinuncia a Wall Street - Christopher Nolan ha rinunciato a girare alcune scene del suo Il cavaliere oscuro - Il ritorno a New York, in occasione delle manifestazioni legate a Occupy Wall Street, nel 2011, perchè non voleva banalizzare le proteste degli attivisti. Matthew Modine, che è nel cast del film, ha detto che "Inizialmente sembrava una buona idea quella di dare ai manifestanti un'opportunità di lavoro come comparse, ma poi non abbiamo voluto banalizzare le loro proteste. Era importante da parte nostra rispettare quello che stanno facendo". Joseph Gordon-Levitt invece - anche lui nel cast della pellicola - ha effettuato delle riprese sul posto, ma solo per pubblicarle sul suo sito HitRECord.

    ● ● ●
  • Esordi da record nelle sale USA - I biglietti potenziati da IMAX e 3D hanno avuto certamente il loro peso negli ultimi tempi, ma sicuramente la cinquina degli attuali migliori week end di apertura sul mercato statunitense è anche testimonianza della forza dei franchise, che attraggono le loro miriadi di fan nelle prime ore dall'uscita: al primo posto c'è il più recente esempio di blockbuster e fenomeno globale, The Avengers di Joss Whedon che con poco più di 200 milioni di dollari è ad oggi, e di gran lunga, la più migliore apertura di sempre negli USA.

    Il secondo posto spetta, con più di 175milioni di dollari ad Iron Man 3 circa 168 milioni di dollari, quindi a Hunger Games: la ragazza di fuoco (primo non in 3D della lista) e poi alla trascinante conclusione della saga di Harry Potter, (2011), seguito dal terzo capitolo della saga nolaniana dell'uomo pipistrello, Il cavaliere oscuro - il ritorno che, anche a causa dei tragici fatti di Denver, deve "accontentarsi" di soli 160 milioni e 800.00. In realtà la cifra è più sufficiente per battere il capitolo precedente della saga (Il cavaliere oscuro (2008), al quinto posto a quota 158) ma soprattutto per conquistare il record di maggiore incasso di apertura di sempre per un film NON in 3D.
    Al sesto posto un altro fenomeno del botteghino USA anno 2012 (annata che piazza quindi ben tre titoli nei primi cinque posti): Hunger Games con 152 milioni.
    Dalla settima alla decima posizione troviamo invece: il terzo episodio della saga dell'Uomo Ragno secondo Sam Raimi, Spider-Man 3 (2007) con 151 milioni; i vampiri di Stephenie Meyer con The Twilight Saga: New Moon (2009), quasi 143 milioni e The Twilight Saga: Breaking Dawn - Parte 2 con 141 milioni.

    ● ● ●
  • Anne, una gatta davvero pericolosa - La bella Anne Hathaway si è vista costretta a scusarsi con uno stuntman sul set di The Dark Knight Rises, perchè durante una scena di combattimento si è lasciata prendere dalla foga e gli ha fatto un occhio nero colpendolo con il calcio di una pistola. Una fonte interna alla troupe ha rivelato che Anne era mortificata per l'incidente, e anche se lo stunt ha archiviato l'incidente con un sorriso (d'altronde fa parte del suo lavoro...) l'attrice gli ha chiesto scusa facendogli avere una penna d'argento con su incisa una frase ironica: "Ricorda che nessuna picchia come Anne"

    ● ● ●
  • Uno script 'sotto chiave' per Gary Oldman - Prima di visionare lo script di The Dark Knight Rises, Gary Oldman ha dovuto assicurare ai realizzatori che non avrebbe rivelato nulla sul copione e ha dovuto anche superare diversi "livelli" di sicurezza per accedervi. Anche se Oldman ha già lavorato con Christopher Nolan in diverse occasioni, la riservatezza sulle fasi iniziali del progetto è altissima. "Prima di tutto entri nell'ufficio della produzione e parli con qualcuno, poi si accede a varie stanze chiuse a chiave e quando finalmente puoi leggere lo script, è privo di finale. Nolan ti spiega il finale a voce, in modo che non finisca su internet."