I soliti sospetti

1995, Giallo

4.3
I soliti sospetti (1995)
Genere
Giallo
Durata
Regista
Uscita ITA

Cinque criminali si ritrovano incomprensibilmente insieme ad un confronto all'americana. Scopriranno che dietro tutto c'è il re dei malfattori, Keyser Soze, che li costringerà a partecipare ad una missione suicida.



#ISolitiSospetti è un thriller sporco e verboso, scritto e recitato senza sbavature.
Perché ci piace
  • Il cast assemblato da Bryan Singer è uniformemente perfetto.
  • In particolare, Kevin Spacey regala una performance da antologia (e, nel suo caso, Oscar) nei panni del narratore zoppo.
  • La regia di Singer combina elegantemente violenza, humour e mistero, sfruttando appieno le potenzialità della sceneggiatura.
  • Il finale contiene uno dei più grandi colpi di scena della storia del cinema.
  • Il copione di Christopher McQuarrie è splendidamente ingarbugliato...
Cosa non va
  • ... e potrebbe risultare troppo complicato, almeno durante la prima visione.

Le vostre recensioni