Godless

2016, Drammatico

3.5
Godless (2016)
Genere
Drammatico
Durata
Regista

In una cittadina bulgara, Gana si occupa di anziani affetti da demenza senile e allo stesso tempo gestisce un traffico di carte d’identità. Sua madre, con la quale parla a malapena, è disoccupata e anche il rapporto con il fidanzato è in crisi. Per via l’attrazione sessuale ormai spenta, la loro intimità si è ridotta alla condivisione della dipendenza dalla morfina. Per Gana nulla sembra avere conseguenze, nemmeno l’uccisione accidentale di un paziente che minacciava di smascherare i suoi piccoli traffici. Le cose cominciano a cambiare quando sente il canto di Yoan, un nuovo paziente. La crescente empatia nei suoi confronti sembra risvegliare la sua coscienza, ma quando lui viene arrestato per frode la ragazza capisce che fare la cosa giusta ha un prezzo.



#Godless agghiacciante parabola sul senso di colpa e sul castigo immerso in un ambiente gelido e brutale
Perché ci piace
  • La durezza della vicenda narrata, che non fa sconti e non ha niente di consolatorio.
  • La struttura ciclica del film, che si apre e si chiude con un evento drammatico che dà la cifra dell'intero racconto.
  • L'occhio documentaristico del regista descrive con spietata lucidità la piattezza di un ambiente privo di luce nella sperduta provincia bulgara.
Cosa non va
  • Il grigiore dell'ambientazione inghiottisce tutto, dialoghi, personaggi, racconto.
  • Il diradarsi del dialogo è un'ottima intuizione, ma in questo caso i prolungati silenzi pesano in un film che avanza con lentezza.

Le vostre recensioni