Fantozzi - curiosità

1975, Comico

3.7
Curiosità e citazioni

Citazioni


  • Abbigliamento di Filini: gonnellino pantalone bianco di una sua zia ricca, maglietta Lacoste pure bianca, scarpa da passeggio di cuoio grasso, calza scozzese e giarrettiere; doppia racchettina Liberty da volano. Fantozzi: maglietta della GIL, mutanda ascellare aperta sul davanti e chiusa pietosamente con uno spillo da balia, grosso racchettone 1912, elegante visiera verde con la scritta "Casinò Municipale di Saint Vincent"
  • Signorina Silvani, posso avere l'onore di averla a colazione da Gigi il Troione? Ho già prenotato
  • Noleggiarono due tragici frac: Filini sembrava un mutilato, Fantozzi praticamente in bermuda!
  • Armatura di Fantozzi: banderuola 4 venti in funzione di pennacchio, pauroso elmo vichingo con visibilità azzerata, sospensorio in bronzo sottratto alla statua di Pipino il Breve e ai piedi ferroni da stiro a carbonella di piombo fuso...
  • Per arrivare a timbrare il cartellino d'entrata alle 8.30 precise, Fantozzi sedici anni fa cominciò col mettere la sveglia alle sei e un quarto. Oggi, a forza di esperimenti e perfezionamenti continui é arrivato a metterla alle 7 e 51. Vale a dire al limite delle possibilita' umane. Tutto é calcolato sul filo dei secondi: cinque secondi per riprendere conoscenza, quattro secondi per superare il quotidiano impatto con la vista della moglie e sei per chiedersi come sempre senza risposta, cosa mai lo spinse un giorno a sposare quella specie di curioso animale domestico.
    Tre secondi per bere il maledetto caffè della signora Pina: 3000 gradi Fahrenheit. Dagli otto ai dieci secondi per stemperare la lingua rovente sotto il rubinetto. Due secondi e mezzo per il bacino a sua figlia Mariangela. Caffelatte con pettinata incorporata. Spazzolata dentifricio mentolato su sapore caffe', provocante funzioni fisiologiche che puo' cosi espletare nel tempo di valore europeo di sei secondi netti. Ha ancora un patrimonio di tre minuti per vestirsi e correre alla fermata del suo autobus che passa alle 8.01. Tutto questo naturalmente salvo tragici imprevisti
  • In ogni agglomerato urbano, c'è sempre la figura funesta dell'organizzatore di manifestazioni ricreative: per la società di Fantozzi, era un certo Filini. Ovviamente dell'ufficio sinistri
  • Mariangela: "Papà, perchè mi chiamavano Cita?"

    Ugo: "Ma chi?"

    Mariangela: "Chi è Cita?"

    Ugo: "Cita Hayworth. Una famosissima attrice di Hollywood"
  • Era il Megadirettore Galattico in persona. Colui che nessun impiegato al mondo era mai riuscito soltanto a vedere. Correva anzi voce che non esistesse neppure; che non fosse un uomo, ma un'entità astratta. Verso il diciannovesimo piano, Fantozzi ebbe una mostruosa allucinazione punitiva: crocefisso in sala mensa.

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - Fantozzi è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 27 Marzo 1975.

    ● ● ●
  • Le ambizioni artistiche di Mariangela - Plinio Fernando, che nei film della serie di Fantozzi ha recitato nel ruolo della terrificante figlia del ragioniere più maltrattato d'Italia, oggi vive e lavora a Roma, non ha alcun interesse a lavorare nel mondo dello spettacolo, ma preferisce studiare pittura e scultura.