Fantasia - curiosità

1940, Animazione

4.4
Curiosità e citazioni

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - Fantasia è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 12 Aprile 1946; la data di uscita originale è: 19 Novembre 1940 (USA).
    Le riprese del film si sono svolte in USA.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    Walt Disney Studios, 500 South Buena Vista Street, Burbank, California, USA

    ● ● ●
  • Specifiche tecniche - Girato in: 35 mm.
    Proiettato in: 35 mm.
    Rapporto immagine: 1,37 : 1 e 2,00 : 1 (nuova release).
    Colore: a colori (Technicolor).
    Formato audio: Stereo.
    Lingua originale: inglese.

    ● ● ●
  • Fantasia, sessant'anni dopo - Sessant'anni dopo l'uscita di Fantasia, la Disney ha realizzato un sequel del film dal titolo Fantasia 2000.

    ● ● ●
  • Burlesque, una 'Fantasia' gay - In occasione della release di Burlesque, del 2010, la cantante Cher ha definito il film "Una versione gay di Fantasia", il celebre film realizzato dalla Disney nel 1940.

    ● ● ●
  • Disney e Dalì tra Fantasia e Destino - L'edizione Blu-ray Disc di Fantasia 2000 vanta un'autentica gemma tra i contenuti speciali, l'atteso cortometraggio Destino, candidato agli Oscarr nel 2004 (categoria Cortometraggi Animati). Era il 1946 quando Salvador Dalì e Walt Disney si incontrarono negli Studios Disney di Hollywood per sviluppare un'idea di cortometraggio d'animazione, ispirato all'arte surrealista del primo e alla fantasia creativa del secondo. Il film però rimase incompiuto negli archivi Disney per moltissimi anni, e la pellicola fu terminata solo nel 2003, quando Roy Disney decise di riprendere in mano lo story-board e di portarlo a termine, guidando un gruppo di 25 esperti in animazione a Parigi. Il risultato è uno straordinario cartoon dal titolo Destino, un piccolo capolavoro di 6 minuti e mezzo che racchiude tutta la genialità, il talento e l'ingegno creativo dei due artisti.

    ● ● ●
  • I tagli di Fantasia - Dopo il flop al botteghino nel 1940, Fantasia uscì nuovamente nelle sale due anni dopo, ma con un taglio di ben 41 minuti, che comprendeva anche la sequenza iniziale, Toccata e fuga in Re minore. Il film ebbe una nuova release nel 1946, ancora in versione ridotta ma con la parte iniziale reintegrata. Questa versione venne riproposta molte volte fino al 2000, quando uscì in versione integrale per l'edizione dvd, mantenendo però i tagli al segmento della Pastorale operati negli anni Sessanta.

    ● ● ●
  • Cucciolo o Topolino ? - Per il ruolo dell'apprendista, nell'episodio L'apprendista stregone, per il film d'animazione Fantasia, fu preso in considerazione Cucciolo, già protagonista di Biancaneve e i sette nani, ma Walt Disney non era d'accordo e scelse Topolino.

    ● ● ●
  • Wilfred Jackson, Bela Lugosi e il demone Chernabog - Chernabog, il demone protagonista dell'episodio Una notte sul Monte Calvo nel film Fantasia, in principio venne disegnato usando come modello l'attore ungherese Bela Lugosi che passò alcuni giorni agli studi Disney, interpretando il ruolo del cattivo. Tuttavia a uno degli animatori non piaceva la performance di Lugosi, e chiese a Wilfred Jackson, regista dell'episodio, di potersi offrire come modello per l'ideazione del personaggio, e fu accontentato.

    ● ● ●
  • La Fantasia di Salvador Dalí - Il pittore Salvador Dalì disegnò alcune scene per il film Fantasia, che tuttavia furono scartate dalla produzione.

    ● ● ●
  • Un nuovo pezzo per Stravinsky - Quando Igor Stravinsky, il compositore de La sagra della primavera, venne contattato da Walt Disney per i diritti della sua musica, il compositore si offrì di scrivere un nuovo pezzo musicale per il film Fantasia ma Disney declinò l'offerta.

    ● ● ●
  • Censura e razzismo - Nel 1969, quando Fantasia uscì di nuovo nelle sale statunitensi, furono eliminate delle sequenze dal segmento della Pastorale che ritraevano una centaura-serva di colore, di impronta chiaramente razzista.