C'era una volta in America - curiosità

1984, Drammatico

4.9
Curiosità e citazioni

Citazioni


  • Hai aspettato molto? Tutta la vita.
  • Noodles, cos'hai fatto in tutti questi anni? Sono andato a letto presto.
  • Noodles, ci rimangono solo dei bei ricordi e se adesso uscirai da quella porta neanche quelli ti rimarranno.
  • Perchè ostinarvi a vivere , quando noi possiamo seppellirvi con $49,50?

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - C'era una volta in America è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 28 Settembre 1984.
    Le riprese del film si sono svolte nel periodo 14 Giugno 1982 - 22 Aprile 1983 in Canada, Francia, Italia e USA.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    Louiseville, Québec, Canada
    Montréal, Québec, Canada
    Parigi, Francia
    Cinecittà Studios, Roma, Italia
    Roma, Italia
    Venezia, Italia
    Brooklyn, New York City, New York, USA
    Chambers Paper Fibres, Plymouth Street, Brooklyn, New York City, New York, USA
    Don Cesar Hotel - 3400 Gulf Boulevard, St. Petersburg, Florida, USA
    Hoboken Terminal - 1 Hudson Place, Hoboken, New Jersey, USA
    Manhattan Bridge, New York City, New York, USA
    New York City, New York, USA
    Spring Lake, New Jersey, USA
    Vinegar Hill, New York, USA
    Williamsburg Bridge, New York City, New York, USA
    Woodlawn Cemetery, Bronx, New York City, New York, USA

    ● ● ●
  • Specifiche tecniche - Girato in: 35 mm.
    Proiettato in: 35 mm.
    Rapporto immagine: 1,85 : 1.
    Colore: a colori (Technicolor).
    Formato audio: Mono.
    Lingua originale: inglese, italiano e francese.

    ● ● ●
  • Il gigante di Leone - Il primo assemblaggio del film era lungo dieci ore. Sergio Leone riuscì a ridurlo a sei, e considerò seriamente la possibilità di farne due episodi di tre ore l'uno, prima di adattarsi a farne un film di quattro. Ma i produttori non furono soddisfatti e ingaggiarono il montatore Robert BrownRobert Brown per ridurre ulteriormente il film.

    ● ● ●
  • Per un pugno di Oscar - Per un problema buricratico dovuto dalla distribuzione statunitense la colonna sonora di Ennio Morricone non potè essere candidata a un Oscar che probabilmente avrebbe vinto.