Tv, i film della settimana: Arrivano i Colpi di fortuna e la storia di Pietro Mennea

Se l'amore è cieco ma la sfiga ci vede benissimo, la conferma arriva su Sky Cinema 1 il 30 marzo; Rai1 dedica due serate al leggendario atleta azzurro, con il film diretto da Ricky Tognazzi. Venerdì 3, Sky Arte lascia campo libero a Peter Greenaway e a Goltzius & The Pelican Company.

Tv, i film della settimana: Arrivano i Colpi di...
Colpi di fortuna: Lillo e Greg in una scena della commedia natalizia

Ci stiamo avvicinando a grandi passi alla Pasqua, i palinsesti televisivi sembrano sonnecchiare in attesa di un grande risveglio. Per questo la settimana compresa tra domenica 29 marzo e sabato 4 aprile non ci riserva proposte eclatanti, ma curiosando si possono trovare dei suggerimenti interessanti, come quello di Sky Arte che in barba a tutte le celebrazioni per il Venerdì Santo (immancabile la trasmissione della Via Crucis in diretta su Rai1), trasmette in prima serata il "malizioso" film di Peter Greenaway Goltzius & The Pelican Company, che recentemente è stato proiettato al cinema, seppur in circuiti non mainstream.

Non mancheranno le commedie generazionali come Noi 4 e proposte leggerissime come Colpi di fortuna. Largo all'orgoglio nazionale, poi, con la biografia di Pietro Mennea. Per districarvi in questo mare di informazioni vi basterà leggere la nostra guida TV quotidiana, per avere tutti i dettagli sugli orari della messa in onda di film e serie televisive.

Colpi di fortuna

Neri Parenti, cantore tra i più "ispirati" della commedia basic propone l'ennesimo apologo dell'italica attitudine alla scaramanzia raccontandoci in Colpi di fortuna le tre storie parallele di Felice, ex ballerino di Raffaella Carrà e ora designato custode del fratello matto Walter, del dottor Brunelli, un imprenditore così scaramantico da rasentare la patologia (soprattutto quando incontra lo sfigato doc Bernardo Fossa) e degli amici Mario e Piero, uniti da un terribile destino, ritrovare il biglietto della lotteria vincente che uno dei due ha perso.

Cinepanettone a scoppio ritardato, si segnale per il brillante episodio interpretato da Lillo e Greg. Meno memorabili quelli con Christian De Sica e Francesco Mandelli e Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu.

Lunedì 30 marzo, su Sky Cinema 1 (21:10). Prima visione televisiva.

Un ragionevole dubbio

Un giovane e brillante procuratore distrettuale, padre e marito modello, investe e uccide una persona all'uscita del pub dove aveva festeggiato la promozione. E' l'inizio di un incubo senza fine che lo mette davanti a scelte morali molto pressanti. Quando una persona all'apparenza innocente viene infatti accusata dell'omicidio, Mitch farà di tutto per seguire il caso. E scoprirà che Clinton Davis, questo il nome del presunto colpevole, ha in realtà svariati scheletri nell'armadio.

Da Sliding Doors a questo thriller processuale, il britannico Peter Howitt dimostra di avere grande interesse per tutto quello che attiene al libero arbitrio, eppure in questo caso il risultato è tutt'altro che brillante. Il risultato è un film che poco sperimenta sugli intrecci narrativi del genere, con ribaltamenti e suspense non sempre trattati per il meglio. Nel cast, Dominic Cooper e Samuel L. Jackson.

Domenica 29 marzo, su Sky Cinema 1 (21:10). Prima visione televisiva.

Pietro Mennea la freccia del Sud

A due anni dalla scomparsa del leggendario Pietro Mennea, Ricky Tognazzi dirige il film televisivo dedicato al grande atleta azzurro, Olimpionico dei 200 metri piani a Mosca nel 1980 e autore del record mondiale di specialità ottenuto alle Universiadi di Città del Messico nel 1979, un primato quello che resistette per 17 anni.

A vestire i panni della Freccia del Sud, Michele Riondino, affiancato da Luca Barbareschi che invece interpreta l'allenatore Carlo Vittori. Scrupolosa la preparazione di Riondino per il difficile ruolo che ha dovuto affrontare. L'attore, pugliese come Mennea, si è allenato per due mesi con Roberto Piscitelli, coach della Nazionale Atletica.

Domenica 29 e Lunedì 30 marzo su Rai 1 (21:10). Prima visione televisiva.

Contenuto pubblicitario

Goool!

Difficile spiegare il sentimento che lega un tifoso alla propria squadra del cuore, una relazione irrazionale e quasi folle che non trova alcuna spiegazione logica. Non stupisce quindi che un regista come Juan José Campanella, premio Oscar per Il segreto dei suoi occhi, si sia messo alla prova con il racconto di questo amore, raccontandolo dal punto di vista di una squadra di calciatori da biliardino. Già, perché i protagonisti di questo film d'animazione molto simpatico sono quegli eroi di plastica che accompagnano la vita di ognuno di noi. Nella fattispecie, la vita di Amadeo, straordinario campione di calcio balilla e costretto a tornare in campo per battere il nemico di sempre.

Mercoledì 1 aprile, su Sky Cinema 1 (21:10). Prima visione televisiva.

Noi 4

I protagonisti del secondo film da regista dello sceneggiatore Francesco Bruni sono quattro persone legate da un'unione indissolubile, Lara ed Ettore e i loro figli Emma e Giacomo. Separati da tempo, i due genitori devono far fronte alle crisi dei loro ragazzi, aiutarli in un momento delicato della loro vita, e nel giorno dell'esame di terza media di Giacomo si ritroveranno insieme ancora una volta per confrontarsi sul senso profondo della famiglia.

Dopo l'exploit di Scialla! (Stai sereno), in cui Bruni parlava sempre del rapporto padre-figlio, ancora una pellicola in cui è questo tema a catalizzare l'attenzione dello spettatore. "Trovo i due film molto affini, tanto che hanno in comune più di quello che potrebbe sembrare - ha raccontato Bruni nella conferenza di presentazione -. Innanzitutto si parla sempre di rapporti tra genitori e figli, anche se in questo caso la dinamica è più composita visto che i genitori sono due e i figli pure. Inoltre c'è un microcosmo comune raccontato con dei toni affini".

Giovedì 2 aprile, su Sky Cinema 1 (21:10). Prima visione televisiva.

In the mood for movies

Prime visioni e gustosi guilty pleasures trovano spazio in questo piccolo approfondimento sulle chicche nascoste.

Domenica 29 marzo

Pochi film sanno portare allegria e buonumore come Altrimenti ci arrabbiamo, in cui Bud Spencer e Terence Hill danno il meglio di sé nei panni di due amici-nemici che fanno di tutto per avere un'amata Dune Buggy. E a questo punto la canzone degli Oliver Onions ci starebbe tutta.

Come with me for fun in my buggy (na na na nà)

Giovedì 2 aprile

Prima visione televisiva per il film di Giuseppe Bonito, Pulce non c'è, storia di una bimba autistica e della sua famiglia "anormale".

Venerdì 3 aprile

Tra i misteri più insondabili dell'universo c'è quello legato a Sandra Bullock, attrice tra le più dotate della sua generazione, splendida protagonista di Gravity e vincitrice di un premio Oscar come protagonista per un film, The Blind Side, che in Italia non è mai uscito e che non si è segnalato certo per la sua straordinarietà. Italia1 rimedia a questa mancanza proponendo la pellicola in prima serata. Biografia del giocatore di Football Michael Oher, l'opera racconta la storia della sua problematica adolescenza e del rapporto con la sua energica madre adottiva Leigh Anne.

Ardita ma molto apprezzata la scelta di Sky Arte che in prima serata propone Goltzius & The Pelican Company, film di Peter Greenaway in cui si raccontano le vicende di un incisore di stampe erotiche, alla ricerca di finanziamenti per la pubblicazione di alcune immagini legate ad episodi della Bibbia.

A tutti i lettori!

Movieplayer.it si rammarica per i cambiamenti improvvisi negli orari e nei giorni di messa in onda di programmi e film. Si tratta di variazioni nei palinsesti di cui non siamo responsabili.

Privacy Policy