Tutti in pista con Topolino e gli amici del rally

Topolino, Paperino e tutti gli iconici personaggi Disney scaldano i motori per la nuova serie cartoon ambientata sulle piste da corsa. Doppiatori per la puntata ambientata a Roma saranno Neri Marcorè e il commentatore sportivo Guido Meda, che abbiamo incontrato per questa intervista.

"Spero solo che non ci si dimentichi di una cosa: che tutto è cominciato da un topo". Così Walt Disney si augurava che nel futuro del suo impero rimanesse intatta la memoria degli inizi, quando il topo Mortimer, rinominato poi Mickey Mouse, protagonista di Steamboat Willie (primo cortometraggio animato con sonoro sincronizzato), apriva la strada di un successo senza pari. Era il 1928 e ora, quasi un secolo e innumerevoli film dopo, probabilmente Walt Disney sarebbe felice di vedere che i suoi eredi quel Topo non lo hanno ancora dimenticato.
La nuova missione affidata a Mickey Mouse è, infatti, una serie tv tutta ambientata sulle piste da corsa e intitolata Topolino e gli amici del rally. La prima puntata debutterà mercoledì 19 aprile alle ore 17.00 su Disney Junior (canale 611 disponibile solo su Sky) e accompagnerà i piccoli telespettatori per 26 episodi da 22 minuti ciascuno.

Leggi anche: Walt Disney, 7 mosse per conquistare il mondo. Per sempre.

L'amicizia sul podio

Topolino e Gli Amici del Rally: una scena della serie

Protagonisti saranno, insieme a Topolino, la sua storica fidanzata Minni e i suoi più cari amici: Pippo, Paperina e Paperino. Tutti insieme, questi ultimi, si trasformeranno in abili piloti automobilistici e gireranno il mondo per affrontare gare e vivere divertenti avventure a bordo dei loro incredibili veicoli trasformabili. Un modo, questo, per stimolare la curiosità dei più piccoli verso nuovi posti e culture, attraverso personaggi evergreen, in grado di legare le generazioni e trasmettere valori molto positivi, come "il lavoro di squadra, l'ottimismo e il fair play".
Se l'obiettivo di ciascuno, infatti, è vincere, farlo con lealtà e correttezza non lo è da meno. Ecco allora che, sacrificare il podio per salvare un amico in difficoltà o in pericolo diventerà il modo per comunicare ai bambini che l'amicizia vale più di una medaglia e che, insieme, nessun ostacolo è insormontabile. Ovviamente non mancherà anche chi cercherà di farsi strada in modo scorretto, come il prepotente Pietro Gambadilegno, che ogni volta escogiterà inganni e tranelli per tagliare il traguardo per primo. Non mancheranno neppure il fidato cane Pluto e molti special guest della famiglia Disney: da Cip e Ciop, a Clarabella, Mortimer Mouse e Orazio Cavezza. Punto di partenza per tutti i viaggi sarà la colorata cittadina di Hot Dog Hills, dove persino l'autostrada avrà la forma delle orecchie di Topolino.

Leggi anche: O11CE - Undici campioni: il cast in Italia per presentare la nuova serie tv Disney

Se sei in difficoltà chiama Minni e Paperina, le Aiutamiche

Topolino e Gli Amici del Rally: Minnie e Paperina

Oltre al file rouge principale delle corse d'auto, una sottotrama parallela diventerà il gancio per il pubblico femminile. Oltre a occuparsi del Salone di Bellezza per Auto (in cui progettano, dipingono e decorano le auto di tutti) Minnie e Paperina sfodereranno, infatti, la risaputa versatilità multitasking tutta femminile, dando vita all'attività imprenditoriale delle Aiutamiche. Un vero e proprio servizio di consulenza su misura, per correre in soccorso di chiunque ne abbia necessità. In base all'SOS del momento le due amiche si trasformeranno così in babysitter di cuccioli, guide turistiche, spie internazionali, detective tostissime e persino astronaute.

Leggi anche: Monica Chef: cucina, amore e musica nella nuova serie Disney

Disney: tutte le novità in arrivo sul piccolo schermo

Topolino e Gli Amici del Rally: Topolino e i suoi amici

Topolino e gli amici del Rally è l'ennesima novità in un per periodo davvero denso per Disney, come ha voluto sottolineare, alla conferenza stampa di presentazione a Milano, Dario Riodino, vice president e general manager tv Channels & Head of Disney Interactive, The Walt Disney Company Italia: "Dopo O11CE su XD e Monica Chef su Disney Channel, oggi, con Topolino e gli amici del Rally in arrivo su Disney Junior, parliamo di quella che è l'icona Disney per eccellenza."
Ma non è finita qui, perché le novità in cantiere sono ancora tante: "Dopo Topolino torneranno anche i Paperi, con i nuovi Ducktales, seguiti da una serie animata ispirata a un classico Disney come Rapunzel - L'intreccio della torre".

Leggi anche: La storia di Rapunzel - L'intreccio della torre in versione emoji

Topolino e Gli Amici del Rally: un momento della serie

Neri Marcorè e Guido Meda doppiatori d'eccezione

Uno degli episodi di Topolino e gli amici del rally sarà ambientato a Roma. Per doppiare le voci di due personaggi di puntata sono stati scelti due personaggi d'eccezione, ospiti anche della conferenza stampa di presentazione della serie.
Neri Marcorè, con una vasta esperienza di doppiaggio alle spalle, dà voce al temutissimo critico di guide turistiche Roby Roberts, mentre il giornalista e commentatore sportivo Guido Meda debutta in questa veste per interpretare Luigi, una guida turistica che si rivolge alle Aiutamiche Minni e Paperina, perché si è preso un tremendo raffreddore, proprio nel giorno della visita del famoso Roby Roberts.
Fortemente legato al mondo dei motori e conosciuto dal grande pubblico come la voce storica della MotoGP (dal 2015 è il Vice Direttore di Sky Sport e responsabile della redazione motori) Guido Meda ha parlato del suo legame col mondo Disney: "Io sono cresciuto da una parte coi motori e dall'altra con Disney. Fin da piccolo una delle icone della mia passione è stata Herbie il Maggiolino, perciò, dopo Cars, ritrovare ancora i motori protagonisti di una serie è molto bello per me. Tra l'altro arriva in un momento molto positivo per i motori sulla tv italiana, dove MotoGP e Formula Uno stanno andando bene, grazie anche a Valentino Rossi e alla sua lunghissima carriera e alla Ferrari che sta tornando. Ci sono tanti bambini appassionati a questo mondo".

Molto più lontano dal mondo dei motori Neri Marcorè, come sempre in vena di scherzare: "Io sono sempre stato più portato e appassionato agli sport fisici, come il ping pong, il tennis, il calcio, il wrestling, il bowling... poi da fruitore sono stato fan di Giacomo Agostini e poi di Valentino Rossi, che è marchigiano come me". A proposito del suo personaggio nella serie l'attore ha raccontato: "Roby Roberts è un cane antropomorfo, molto elegante e ben pettinato. È uno che non si scompone, molto snob e altezzoso, salvo poi divertirsi in determinate situazioni...".
Per Disney Marcorè aveva già doppiato un personaggio divertente e molto amato dai bambini: Dug, il cane parante di Up. "Per doppiare un cane ci vuole un cane", ha scherzato l'attore, che ha spiegato anche la differenza tra il doppiaggio di cartoon e live action, "Coi personaggi animati si può andare di più sopra le righe e spingere la caratterizzazione. In questo caso per Roby Roberts ho usato una voce nasale, con un aplomb un po' britannico."
Seppur alle prime armi se l'è cavata molto bene anche Guido Meda: "Le prime volte guardavo il copione, poi, una volta imparate le battute, ho capito che era molto meglio guardare il personaggio per adeguare l'espressione all'espressività del corpo". Una prova superata con orgoglio dal commentatore sportivo, che ha ammesso: "Sognavo di fare l'attore, ma ormai è tardi. Una volta mi chiamò anche un noto produttore e mi disse che mi aveva notato e che mi avrebbe richiamato dopo due giorni per farmi una proposta. Sono passati otto anni. Però penso che il destino sarebbe stato quello di finire in un film di Natale a dire parolacce, quindi forse è andata meglio così.".

Leggi anche: Trento Film Festival: Neri Marcorè in Patagonia 'Ai confini del mondo'

Dalla Topo Bolide alla Turbo Tinozza: a ogni pilota il suo veicolo

Topolino e Gli Amici del Rally: una scena della serie animata

Veri e propri protagonisti della serie Topolino e gli amici del rally saranno i veicoli utilizzati dai personaggi. Ispirate alla collezione di automobili d'epoca dell'artista e animatore statunitense Big Daddy Roth (icona della cultura legata alle auto storiche Hot rod), tutte le originalissime macchine da corsa del cartoon sono veicoli trasformabili, ispirati alla personalità del loro proprietario.
Topolino, per esempio, guida una classica Toon Car sportiva americana, che, per scendere in pista, si trasforma nella Topo Bolide, marchiata dal numero 28, in riferimento all'anno in cui il personaggio debuttò al cinema. Paperino invece, da buon marinaio, guida la Cabinato, una vettura che corre a vele spiegate e che è l''unica in grado di navigare anche in acqua.

Topolino e Gli Amici del Rally: un'immagine dei protagonisti

La più divertente è sicuramente la macchina di Pippo, composta da una vasca da bagno e chiamata Turbo Tinozza. Perfetta per farsi una doccia anche durante le corse più faticose questo singolare veicolo è il preferito da Guido Meda: "Sono sempre stato uno di quelli che con un rottame alla fine primeggia".
Molto chic e romantiche le auto delle due Aiutamiche Minni e Paperina. La fidanzata di Topolino guida la Tuono Rosa, ispirata alle macchine francesi degli anni '30 e somigliante a un grande fiocco. Da amante dei fiori Paperina non poteva che guidare la Turbo Fiore: un dragster che ricorda una Bocca di Leone e che lascia una scia di petali e piume al suo passaggio. Sicuramente anche giocattoli e merchandising potranno contribuire a far crescere la popolarità della serie, per continuare le corse anche a casa...

Tutti in pista con Topolino e gli amici del rally
O11CE – Undici campioni: il cast in Italia per presentare la nuova serie tv Disney
Monica Chef: cucina, amore e musica nella nuova serie Disney
Privacy Policy