The Walking Dead

2010 - ....

The Walking Dead, i personaggi: il gruppo del vagone

Iniziamo ad analizzare i personaggi della serie AMC dal gruppo che abbiamo lasciato, in una situazione più che mai critica, nel cliffhanger finale della quarta stagione.

In attesa dell'inizio della quinta stagione di The Walking Dead, abbiamo voluto tornare a immergerci nel suo mondo per fare il punto della situazione sul serial creato da Frank Darabont per AMC e sui suoi personaggi, quelli che abbiamo avuto a fianco dall'inizio dello show, quelli che abbiamo incontrato più di recente e quelli che gli orrori dell'era degli Erranti ci hanno già strappato, per una disamina il più possibile completa, che consta di cinque articoli:

Il gruppo del vagone
Fuori da Terminus
Gli addii della quarta stagione
I nemici
Le stagioni passate

Iniziamo il nostro viaggio all'interno dei personaggi della serie AMC dal macro-gruppo che, inevitabilmente, è quello le cui sorti stanno più a cuore ai suoi spettatori attuali: i dodici personaggi che abbiamo lasciato, nel cliffhanger che ha chiuso la quarta stagione, prigionieri nel vagone merci sito nella struttura di Terminus. Riassumiamoli brevemente, prima di passare all'analisi di ogni singolo carattere: da una parte Rick, Carl, Michonne e Daryl, ivi giunti proprio nell'ultimo episodio, e protagonisti di uno scontro, con successivo tentativo di fuga, dopo che si erano resi conto che gli abitanti del Santuario avevano fatto prigionieri i loro compagni; dall'altra, il gruppo di questi ultimi, ovvero Bob, Maggie, Sasha, Glenn, Tara, Abraham, Rosita ed Eugene, assemblatisi dopo le molte peripezie seguite alla fuga dalla prigione nel mid-season finale. Personaggi vecchi e nuovi, quindi; alcuni di quelli introdotti nell'ultima stagione (pensiamo soprattutto al gruppo del sergente Abraham Ford, coi suoi due compagni Rosita e Eugene) hanno, tuttora, potenzialità di sviluppo narrativo molto ampie.

Rick Grimes (Andrew Lincoln)

The Walking Dead: Andrew Lincoln nella prima immagine della 5 stagione

E' il protagonista principale della serie, quello che, nel corso delle quattro stagioni, ha costantemente assunto il ruolo di leader del gruppo. Ex vicesceriffo di una cittadina della Georgia, viene gravemente ferito in una sparatoria prima dell'epidemia che avrebbe trasformato gli uomini in zombie; si risveglia dal coma quando il morbo si è già diffuso, e si mette così alla ricerca della moglie Lori e del figlio Carl. Li ritrova ad Atlanta, insieme all'amico e collega Shane Walsh: diviene così il leader del gruppo. Nel finale della seconda stagione è costretto ad uccidere Shane, che aveva messo a rischio la sopravvivenza degli altri; successivamente, dopo la morte della moglie, ha un crollo nervoso che mette a serio rischio la sua leadership. La quarta stagione lo vede tentare di vivere una vita tranquilla all'interno della prigione, col piccolo Carl e la neonata Judith, data alla luce da Lori prima di morire; ma l'attacco del Governatore lo costringerà a fuggire di nuovo, e a compiere azioni brutali per proteggere sé e i suoi figli.

Status
E' stato catturato, insieme a una parte dei sopravvissuti della prigione, dopo il suo ingresso nel rifugio di Terminus. Alla fine della quarta stagione, è prigioniero con gli altri all'interno di un vagone ferroviario.

Il futuro
Difficile immaginare una serie come The Walking Dead senza la presenza (determinante) di Rick. Il suo ruolo resterà senz'altro fondamentale. Il cliffhanger del finale della quarta stagione, inoltre, lo mostra determinato a fuggire dalla prigionia, e animato da propositi di rivalsa verso i carcerieri di Terminus; più che mai deciso, in ogni caso, a riprendersi il suo ruolo da leader.

Carl Grimes (Chandler Riggs)

The Walking Dead: un primo piano di Chandler Riggs nell'episodio A

Figlio di Rick e Lori, dodicenne all'inizio della serie. Nel corso delle quattro stagioni si assiste alla sua rapida crescita, e alla sua perdita dell'innocenza. In fin di vita nel corso della seconda stagione, a causa di un colpo di fucile ricevuto per sbaglio, viene curato dal veterinario Hershel Greene. In seguito, gli viene insegnato l'uso delle armi, e in breve diventa sempre più freddo e determinato. Lo vediamo abbattere uno Shane divenuto zombie, e sparare alla testa di sua madre, appena morta, per evitare la sua trasformazione; nella terza stagione, uccide a sangue freddo un ragazzo di Woodbury che si era arreso, dopo un fallito attacco alla prigione. Nella quarta stagione, è oggetto dei tentativi (poco riusciti) da parte di suo padre di fargli tornare a vivere una vita normale; dopo la distruzione della prigione, fugge insieme a Rick, e i due si ricongiungono in seguito con Michonne, con la quale Carl ha sviluppato una forte amicizia.

Status
Catturato anche lui, insieme a Rick e al gruppo giunto a Terminus, e imprigionato nel vagone merci sito nella struttura.

Il futuro
Come per Rick, si tratta di un personaggio che ha subito più di un'evoluzione, nel corso della serie, e di cui è difficile immaginare l'assenza. La sua giovane età, e i suoi ulteriori margini di trasformazione, potranno fargli giocare un ruolo ancora importante.

Michonne (Danai Gurira)

The Walking Dead: Danai Gurira in lotta con gli Erranti, nell'episodio Smarriti

Appare alla fine della seconda stagione, come misteriosa guerriera armata di katana, che tiene al guinzaglio due zombie privati della dentatura e degli arti superiori. In seguito, scopriamo che i due morti viventi erano il suo fidanzato Mike e l'amico Terry, e che grazie alla loro presenza è riuscita a mimetizzarsi e sopravvivere tra le creature. Brandendo la sua arma, salva Andrea che si era allontanata dal gruppo di Rick, e stringe con lei una forte amicizia. Le due giungono a Woodbury, ma a differenza dell'amica, Michonne intuisce subito il carattere malvagio del Governatore Philip e lascia la cittadina. Viene in seguito ferita dagli uomini di Philip; giunge così alla prigione, dove viene accolta e curata, e gradualmente si inserisce nel gruppo. Durante una spedizione a Woodbury, abbatte la figlia del Governatore, tenuta in vita da suo padre come zombie, e acceca con la sua spada lo stesso Philip all'occhio destro; con questi atti, scatena l'odio folle dell'uomo. Alla fine della terza stagione, prigioniera a Woodbury insieme ad Andrea, resta accanto all'amica quando quest'ultima, morsa da uno zombie, si suicida per evitare di trasformarsi. In seguito, è più che mai decisa a vendicare la morte dell'amica; ci riesce durante la quarta stagione, quando trafigge a morte il Governatore dopo l'assalto alla prigione. Gradualmente, sviluppa forti sentimenti di affetto per Rick e per suo figlio Carl. Nel corso della serie, veniamo a scoprire che aveva un figlio, Andre Anthony, perso insieme a Mike e Terry all'inizio dell'epidemia.

Status
Catturata e imprigionata nel vagone merci, insieme al resto del gruppo giunto a Terminus.

Il futuro
La scoperta del suo personaggio è stata graduale ma costante: lei, Rick e Carl sembrano aver (ri)generato quello che potrebbe essere un embrione di famiglia. Allo stato attuale, e dopo il cliffhanger dell'ultima stagione, sembra più che mai destinata a giocare un ruolo di primo piano.

Daryl Dixon (Norman Reedus)

The Walking Dead: Norman Reedus è Daryl Dixon dell'episodio Non tutto è perduto

Fratello minore del delinquente Merle Dixon, cresciuto alla sua ombra, condizionato dallo sguardo giudicante del fratello maggiore anche dopo la separazione dei due, nel corso della prima stagione. Esperto con l'arco e nelle tecniche di sopravvivenza, nel secondo blocco di episodi assume un ruolo sempre più attivo nel gruppo, fino a divenire il braccio destro di Rick. È il più attivo nelle ricerche di Sophia, figlia di Carol che poi si scoprirà essersi trasformata in zombie. Nella terza stagione scopre che Merle è vivo e residente a Woodbury, così fugge insieme a lui dalla cittadina, prima di allontanarsi col fratello dal gruppo di Rick, che non vuole riaccogliere Merle. Durante l'attacco, sventato, degli uomini di Philip alla prigione, torna e aiuta Rick e gli altri a respingere gli aggressori. Quando la prigione viene distrutta, nella quarta stagione, fugge insieme alla giovane Beth Greene; dopo il rapimento di quest'ultima ad opera di sconosciuti, è costretto ad unirsi ad una banda di delinquenti, che in seguito si scontreranno con Rick. Riunitosi con i compagni, viene catturato dagli abitanti di Terminus e rinchiuso con gli altri nel vagone merci.

Status
Rinchiuso nel vagone merci di Terminus.

Il futuro
Colonna portante della serie, sembra difficile immaginarne gli sviluppi senza il suo volto. Conoscendo il suo personaggio, inoltre, è logico pensare che farà di tutto per ritrovare la dispersa Beth, con cui stava nascendo un legame abbastanza forte.

Bob Stookey (Lawrence Gilliard Jr.)

The Walking Dead: Lawrence Gilliard Jr. nell'episodio 30 Days Without an Accident

E' un ex medico dell'esercito americano, introdotto dalla serie all'inizio della quarta stagione. Daryl e Glenn si imbattono in lui mentre sono fuori dalla prigione, impegnati in un'uscita in cerca di provviste; in seguito, viene condotto nella struttura e accolto nel gruppo. Si sa molto poco del suo passato, a parte il suo vecchio lavoro, e il fatto che, dopo il contagio, è stato membro di due diversi gruppi, di entrambi i quali è risultato l'unico sopravvissuto. Proprio per questo, soffre di un forte senso di colpa, ed è convinto di essere colpito da una sorta di maledizione, che lo condanna a veder morire tutte le persone intorno a lui. Questo stato di perenne depressione lo ha portato a diventare dipendente dall'alcol. Quando la prigione viene distrutta, fugge insieme a Maggie e Sasha, stringendo anche una relazione con quest'ultima. Arrivato a Terminus, viene imprigionato con gli altri nel vagone merci.

Status
Prigioniero a Terminus, dentro il vagone merci.

Il futuro
Un altro personaggio, tra quelli "nuovi", che presenta notevoli potenzialità, e che potrebbe riservare diverse sorprese nell'imminente quinta stagione. Il suo impegno come medico nella prigione, nel corso dell'epidemia di influenza, sembra averlo aiutato a superare i problemi di alcolismo, così come la sua nuova relazione con Sasha. La sua evoluzione sembra tuttora in corso, e sarà tutta da scoprire nei nuovi episodi.

Maggie Greene (Lauren Cohan)

The Walking Dead: un primo piano di Lauren Cohan nell'episodio Detenuti

Introdotta nella seconda stagione, è attualmente tra i personaggi più importanti e attivi della serie. È la figlia del fattore Hershel Greene, che nella seconda stagione dà ospitalità al gruppo di Rick; poco dopo la sua apparizione, inizia una relazione con Glenn Rhee, inizialmente mal vista da suo padre; quest'ultimo, però, avrà poi modo di ricredersi e di affezionarsi a Glenn. Molto coraggiosa, abile con le armi, spesso utilizzata dal gruppo per missioni pericolose; nel corso della terza stagione, fa nascere in condizioni d'emergenza la piccola Judith Grimes, praticando a Lori, dietro richiesta della donna, un parto cesareo che ne provoca la morte per dissanguamento. Viene catturata in seguito da Merle Dixon e portata a Woodbury, dove subisce una serie di torture psicologiche da parte del Governatore. Condannata a morte insieme a Glenn, si salva grazie all'intervento di Rick e degli altri compagni; in seguito, accetta la simbolica proposta di matrimonio di Glenn. Nella quarta stagione, assiste all'assassinio del padre Hershell da parte del Governatore, durante l'assalto alla prigione; nelle concitate fasi che seguono, si separa da Glenn e dalla sorella Beth. In seguito, si mette in viaggio insieme a Sasha e Bob, cercando il compagno e riuscendo infine a ricongiungersi con lui poco prima di arrivare a Terminus. È rinchiusa in seguito, con gli altri, nel vagone merci posto all'interno della struttura.

Status
Prigioniera a Terminus, all'interno del vagone merci.

Il futuro
Personaggio facente parte dei regular, tra quelli con maggior peso e spessore nell'intero show. La sua relazione con Glenn, e la caparbietà con cui i due hanno cercato, e ottenuto, di ritrovarsi, rappresentano un elemento di speranza nel mondo devastato della serie. Considerata l'odissea appena passata, sembrerebbe improbabile (ma il condizionale è d'obbligo) una sua uscita di scena in tempi brevi. Comunque, quale che sia il destino che gli sceneggiatori intendono riservarle, il suo resta un personaggio fondamentale nell'economia narrativa dell'intera serie.

Sasha (Sonequa Martin)

The Walking Dead: Sonequa Martin-Green nell'episodio 30 Days Without an Accident

Trova rifugio nella prigione, insieme a suo fratello Tyreese e a un piccolo gruppo di sopravvissuti, nel corso della terza stagione; cacciati da un Rick psicologicamente instabile, i due si trasferiscono in seguito a Woodbury, dove però si rendono presto conto della malvagità del Governatore Philip. Donna forte e determinata, viene riaccolta nella prigione, insieme a suo fratello, alla fine della terza stagione, divenendo parte integrante della comunità; successivamente, rischia seriamente la vita a causa dell'epidemia di influenza che si diffonde dentro la struttura. Scappa in seguito, dopo la distruzione della prigione, insieme a Maggie e Bob, iniziando anche una relazione con quest'ultimo. Giunta a Terminus insieme agli altri, viene qui imprigionata.

Status
E' attualmente prigioniera a Terminus, all'interno del vagone merci.

Il futuro
Personaggio apparentemente minore, ma non privo di motivi di interesse. La sua determinazione potrà giocare un ruolo nello scontro con gli abitanti di Terminus. Sarà interessante anche verificare gli sviluppi del suo rapporto con Bob, nonché quelli del previsto ricongiungimento (se avverrà) con suo fratello.

Glenn Rhee (Steven Yeun)

The Walking Dead: un primo piano di Steven Yeun nell'episodio Noi

E' un giovane di origini coreane, ex fattorino, molto agile e scaltro. Salva Rick ad Atlanta nel corso della prima stagione, e in seguito diviene uno dei membri più attivi del gruppo; viene spesso utilizzato per le missioni più pericolose. Quando Rick e compagni arrivano alla fattoria di Hershel, inizia una relazione con la figlia del veterinario, Maggie; relazione inizialmente avversata da Hershel, ma in seguito vista con favore, parallelamente al cambiamento di atteggiamento dell'uomo nei confronti dell'intero gruppo. Nella terza stagione, viene rapito da Merle Dixon e condotto a Woodbury, dove subisce varie torture; lui e Maggie vengono successivamente salvati dall'intervento di Rick e degli altri. Ridotto in fin di vita dall'epidemia di influenza diffusasi nella prigione, nel corso della quarta stagione, viene salvato da Hershel; in seguito, fugge dalla prigione dopo la sua distruzione, insieme a Tara Chambler e al gruppo guidato dal militare Abraham Ford. Deciso a ritrovare Maggie, si ricongiunge con la ragazza alla fine della stagione, ma viene catturato, insieme agli altri, dagli uomini di Terminus.

Status
Prigioniero insieme al resto del gruppo di Rick, nel vagone merci di Terminus.

Il futuro
La sua scaltrezza è stata finora necessaria per il gruppo; gli sceneggiatori lo hanno portato più volte a un passo dalla morte, salvandolo regolarmente in extremis. Anche nel suo caso, sembra difficile pensare a un'ipotetica dipartita anticipata (almeno nel breve periodo); ciò, in ragione anche dell'elemento di speranza rappresentato dal suo ricongiungimento con Maggie. Viene da pensare che il suo contributo all'eventuale (e necessaria) fuga da Terminus sarà di nuovo determinante.

Tara Chambler (Alanna Masterson)

The Walking Dead: Audrey Marie Anderson, Alanna Masterson e Meyrick Murphy nell'episodio L'esca

Fa il suo ingresso nella serie nella quarta stagione, quando, insieme alla sorella Lilly e alla nipote Meghan, ospita uno sfinito Philip, scampato alla distruzione di Woodbury. L'ex-Governatore mente sul suo passato e riesce a conquistarsi la fiducia delle donne; queste arrivano con lui in un accampamento, dove incontrano un altro gruppo di sopravvissuti. Qui, Tara conosce Alisha, che diviene la sua fidanzata. Dal carattere forte, abile con le armi, partecipa all'assalto alla prigione, ma si fa da parte non appena capisce le vere intenzioni di Philip. In seguito è tormentata dal senso di colpa, e decide per questo di aiutare Glenn nella sua ricerca di Maggie. Giunge a Terminus insieme agli altri, e con essi viene imprigionata.

Status
Prigionera a Terminus, nel vagone merci.

Il futuro
Il suo personaggio, considerato il suo passato, offre spunti interessanti. In special modo, punto "critico" sarà il rapporto con Rick, che l'ha riconosciuta come una dei partecipanti all'assalto alla prigione. Il legame sviluppato con Glenn, comunque (che le ha anche salvato la vita prima dell'approdo a Terminus) avrà sicuramente il suo peso.

Abraham Ford (Michael Cudlitz)

The Walking Dead: Michael Cudlitz	è Abraham Ford nell'episodio Noi

Sergente dell'esercito, proveniente dai dintorni di Houston, nel Texas, appare per la prima volta nella quarta stagione, quando Glenn e Tara lo incontrano sulla strada. La sua missione è quella di scortare, insieme alla sua compagna Rosita Espinosa, lo scienziato Eugene Porter a Washington: questi, infatti, è convinto di aver scoperto la causa dell'epidemia che ha trasformato gli uomini in zombie. Malgrado la sua dedizione alla missione, finisce per aiutare, in modo decisivo, Glenn nella sua ricerca di Maggie; prima dell'approdo a Terminus, va in soccorso, insieme a Bob, Sasha e alla stessa Maggie, incontrati sulla strada, del giovane e di Tara, trovatisi in una situazione potenzialmente mortale. Alla fine della stagione, viene imprigionato con gli altri nel vagone merci di Terminus.

Status
Prigioniero a Terminus.

Il futuro
Personaggio tra i più interessanti tra i "nuovi", tutto da scoprire. Sappiamo poco del suo background, a parte la sua militanza nell'esercito, il suo carattere irruento, e la sua lealtà verso i compagni e verso i suoi compiti. Confermato per la quinta stagione, potrà diventarne tra i protagonisti.

Rosita Espinosa (Christian Serratos)

The Walking Dead: Christian Serratos è il Rosita Espinosa nell'episodio Salvare il mondo

Giovane militare di origini ispaniche, fidanzata del sergente Abraham Ford. Insieme a lui, è incaricata di scortare lo scienziato Eugene Porter a Washington. Appare negli ultimi episodi della quarta stagione, insieme a Ford e a Porter, quando i tre si imbattono in Glenn e Tara, scampati alla battaglia della prigione. Non si sa, al momento, praticamente nulla sul suo background.

Status
E' attualmente prigioniera, insieme agli atri approdati a Terminus, all'interno del vagone merci.

Il futuro
Personaggio appena introdotto, tra i "nuovi" quello su cui, finora, gli sceneggiatori sono stati più avari di dettagli. Se la scelta non sarà quella di sacrificarlo anzitempo (va ricordato che la quarta stagione si è chiusa senza vittime, ed è verosimile attendersi qualche dipartita in apertura della quinta) sarà certo interessante scoprirne la personalità.

Eugene Porter (Josh McDermitt)

The Walking Dead: Josh McDermitt è il dottor Eugene Porter nell'episodio Salvare il mondo

Scienziato, esperto di epidemie, è convinto di conoscere la causa del disastro planetario che ha trasformato gli uomini in creature antropofaghe. Per questo, i militari Abraham Ford e Rosita Espinosa hanno il compito di scortarlo a Washington, nella speranza di elaborare una cura. Sappiamo pochissimo sul suo passato; negli episodi in cui è apparso, siamo venuti a scoprire che è un amante dei videogiochi, e che ha un senso di coscienza e di moralità molto forte (che gli impedisce di lasciare indietro Glenn e Tara quando Rosita insiste sulla necessità di attenersi alla missione). Alla fine della stagione, è rinchiuso con gli altri a Terminus.

Status
Prigioniero nel vagone merci di Terminus.

Il futuro
Personaggio ancora tutto da scoprire, ma con ogni probabilità fondamentale per l'evolversi della serie. La sua "scoperta", se confermata, sarà presumibilmente chiave di volta per i futuri sviluppi narrativi dell'intero show.

The Walking Dead, i personaggi: il gruppo del...
Privacy Policy