The Walking Dead, i personaggi: Fuori da Terminus

Giungiamo, con questo secondo gruppo, a quei personaggi non ancora arrivati al centro dell'azione (il Santuario) ma destinati probabilmente a giocare ancora un ruolo importante negli sviluppi della serie.

The Walking Dead, i personaggi: Fuori da Terminus

In attesa dell'inizio della quinta stagione di The Walking Dead, abbiamo voluto tornare a immergerci nel suo mondo per fare il punto della situazione sul serial creato da Frank Darabont per AMC e sui suoi personaggi, quelli che abbiamo avuto a fianco dall'inizio dello show, quelli che abbiamo incontrato più di recente e quelli che gli orrori dell'era degli Erranti ci hanno già strappato, per una disamina il più possibile completa, che consta di cinque articoli:

Il gruppo del vagone
Fuori da Terminus
Gli addii della quarta stagione
I nemici
Le stagioni passate

Questo gruppo di personaggi è accomunato dal loro essere ancora parte attiva della serie (alcuni di loro, come Carol, sono dei veri e propri regular, presenti fin dall'inizio) ma dall'essere attualmente lontani da quello che si profila come il centro dell'azione, ovvero la zona di Terminus. Carol e Tyreese, in realtà, sono diretti proprio verso questa destinazione, e portano con sé la piccola Judith (creduta morta, non dimentichiamolo, da Rick e Carl); è logico supporre una loro imminente riunione con i compagni, o comunque un ricongiungimento delle due storyline.

Discorso diverso per gli altri due personaggi qui presentati, ovvero Beth Greene e Morgan Jones: la prima è stata rapita da persone non identificate mentre era diretta al Santuario insieme a Daryl, e attualmente siamo totalmente all'oscuro sulle sue sorti; il secondo è invece il personaggio che abbiamo visto nel primo episodio della serie, che aveva dato accoglienza ad un Rick appena risvegliatosi dal coma e gli aveva spiegato cosa stava accadendo nel mondo. Lo abbiamo ritrovato nel corso della terza stagione, folle per il dolore della perdita di suo figlio, barricato nella sua casa di Atlanta: lo abbiamo inserito in questo gruppo in quanto Scott M. Gimple ha dichiarato che il personaggio tornerà nell'imminente nuova stagione.

Carol Peletier (Melissa Suzanne McBride)

The Walking Dead: un primo piano di Melissa Suzanne McBride nell'episodio Il bosco

Fa parte dell'iniziale gruppo di Rick, insieme al marito Ed e alla figlioletta Sophia. È presentata inizialmente come una donna fragile, in balia dei continui maltrattamenti dell'instabile e violento marito. Dopo la morte di quest'ultimo, acquista gradualmente sicurezza in sé stessa; la successiva perdita della bambina, dispersa e inutilmente cercata con l'aiuto di Daryl, e infine scopertasi mutata in zombie, la indurisce ulteriormente. Nella prigione, si prende cura dei bambini, in special modo delle sorelle orfane Lizzie e Mika, e insegna loro l'uso delle armi. Durante un'epidemia di influenza che si diffonde nel carcere, uccide due residenti infetti, Karen e David, con lo scopo di bloccare il diffondersi del contagio; dopo aver confessato il suo crimine a Rick, viene da questi bandita dalla comunità e costretta ad allontanarsi. Si ricongiunge in seguito con Tyreese, in fuga dalla prigione, che ha tratto in salvo la piccola Judith, e con le piccole Lizzie e Mika. Successivamente, lo stato di squilibrio mentale di Lizzie, e l'omicidio a sangue freddo della sorella, la inducono, con grande dolore, a uccidere la ragazzina. Confessata a Tyreese la precedente uccisione di Karen e David, e pronta a scontarne le conseguenze, viene perdonata dall'uomo.

Status
Insieme a Tyreese e alla piccola Judith, si è allontanata dalla fattoria in cui si è consumata la tragedia della morte di Mika e Lizzie, diretta verso Terminus.

Il futuro
L'arrivo a Terminus, insieme a Tyreese e alla piccola Judith (creduta morta da Rick e Carl) potrebbe rappresentare un punto focale della quinta stagione. Ma il ricongiungimento sarà problematico: potrà Rick perdonare il suo precedente, duplice omicidio, oltre a quello, ulteriore, di Lizzie? E come reagirà l'ex poliziotto, quando scoprirà che la donna si è presa cura di sua figlia? La sua reazione sarà di gratitudine, o piuttosto di repulsione?

Tyreese (Chad L. Coleman)

The Walking Dead: Chad L. Coleman in una sequenza dell'episodio Il bosco

Con sua sorella Sasha, fa il suo ingresso nella serie nel corso della terza stagione, aggregato a un piccolo gruppo di sopravvissuti che trovano rifugio nella prigione. I due vengono successivamente cacciati dalla struttura da Rick, nel periodo di maggiore instabilità psicologica dell'ex poliziotto; trovano così rifugio a Woodbury, nella comunità retta dal Governatore Philip. In seguito, Tyreese non partecipa alla battaglia tra quest'ultimo e il gruppo di Rick, e alla fine della terza stagione viene accolto nuovamente, insieme a sua sorella, nella prigione. Nella quarta stagione, inizia una relazione con Karen, che però viene uccisa da Carol perché infettata dal morbo che si sta diffondendo nella struttura, e ritenuta pericolosa. Sconvolto dal dolore, Tyreese giura di trovare il responsabile dell'uccisione della donna, e di fargliela pagare. In seguito alla distruzione della prigione, fugge con Lizzie, Mika, e la piccola Judith, e ritrova Carol, inconsapevole della sua responsabilità nella morte di Karen. Dopo essere stata costretta a uccidere Lizzie, mentalmente disturbata e responsabile dell'uccisione di sua sorella, Carol, sconvolta, confessa a Tyreese il suo precedente crimine: l'uomo, però, decide di perdonarla.

Status
E' diretto verso Terminus con Carol e la piccola Judith.

Contenuto pubblicitario

Il futuro
La sua scoperta della responsabilità di Carol nella morte di Karen, e il successivo perdono, potrebbe dare avvio a una delle più interessanti evoluzioni di un personaggio nella serie. Il suo carattere generoso e impulsivo può riservare ancora sorprese; inoltre, lui e Carol, ancora non arrivati a Terminus, potrebbero rappresentare la chiave di volta per una possibile fuga del gruppo di Rick.

Judith Grimes (varie interpreti)

The Walking Dead: La piccola Judith in una scena dell'episodio Il bosco
La figlia neonata di Lori e Rick, anche se esiste il fondato dubbio (mai sciolto, e probabilmente destinato a restare tale) che padre biologico ne sia in realtà Shane; questi, infatti, ha avuto per un breve periodo una relazione con Lori, quando i due credevano che l'ex poliziotto fosse morto. La bambina viene data alla luce da Lori nel corso della terza stagione, con un parto cesareo eseguito in condizioni d'emergenza, che provoca la morte della donna. In seguito, la piccola viene accudita da Beth, che sviluppa per lei sentimenti materni; si perdono poi le sue tracce durante l'attacco alla prigione degli uomini del Governatore, tanto che Rick e Carl la credono morta. In realtà, la piccola è stata tratta in salvo da Tyreese, che si è allontanato dalla prigione insieme a Lizzie e Mika, per ricongiungersi poi con Carol.

Status
E' attualmente con Tyreese e Carol, col gruppo diretto verso Terminus.

Il futuro
Scampata per tre volte alla morte (quando è venuta alla luce in condizioni estreme, a costo della dipartita di sua madre Lori; quando è stata tratta in salvo durante la distruzione della prigione; infine quando Lizzie, folle e totalmente fuori dalla realtà, stava per ucciderla come già fatto con sua sorella Mika) rappresenta, nella serie, una nota di speranza. È improbabile, dopo tante vicissitudini, che gli sceneggiatori decidano di eliminarla. Interessante sarà il ricongiungimento con Rick e Carl, e da verificare la reazione dell'ex poliziotto quando scoprirà che la piccola è stata accudita da Carol.

Beth Greene (Emily Kinney)

The Walking Dead: Emily Kinney in una scena dell'episodio Detenuti

Fa il suo ingresso nella serie nel corso della seconda stagione, quando il gruppo di Rick approda nella fattoria di Hershel, suo padre. Seconda figlia di quest'ultimo, sedicenne, ha un crollo e tenta il suicidio dopo la morte della madre, ma in seguito ritrova fiducia e ottimismo. In seguito, diventa una costante fonte di speranza e supporto per il gruppo. Nella terza stagione, dopo la morte di Lori, si prende cura della piccola Judith, sviluppando per lei un sentimento materno. Non perde il suo nuovo atteggiamento dopo la morte di Zach, giovane con cui aveva avviato una relazione all'interno della prigione, nel corso della quarta tranche di episodi; né dopo l'uccisione, davanti ai suoi occhi, di suo padre, e la seguente fuga dalla prigione. Dopo aver approfondito la conoscenza di Daryl, con cui si ritrova insieme dopo i concitati eventi seguiti all'attacco alla prigione, viene rapita da ignoti.

Status
E' stata rapita da alcune persone non identificate, dopo essere stata separata da Daryl a seguito dell'attacco di un gruppo di zombie. Alla fine della quarta stagione, non si sa nulla delle sue sorti.

Il futuro
Le sue sorti rappresentano un probabile elemento centrale delle vicende della nuova stagione. E' logico pensare che Daryl, in particolare, farà tutto il possibile per ritrovarla.

Morgan Jones (Lennie James)

The Walking Dead: un primo piano di Lennie James nell'episodio Ripulire

E' il primo uomo incontrato da Rick dopo il suo risveglio dal coma, ed è colui che informa l'ex sceriffo sull'epidemia in corso. Non conosciamo le sue origini, ma sappiamo che si è rifugiato a King County, cittadina di Rick, insieme a suo figlio Duane dopo la morte di sua moglie, Jenny. Morgan non è riuscito a eliminare Jenny dopo sua la trasformazione, e l'ha lasciata andare anche una seconda volta, quando si è ripresentata fuori dall'appartamento in cui lui e Duane si sono barricati. Suggerisce a Rick di recarsi ad Atlanta, ma rifiuta di andare con lui per poter insegnare a Duane a sparare. Prima di lasciarlo per andare ad Atlanta, Rick gli lascia una radiolina, attraverso la quale, in seguito, cercherà più volte senza successo di contattarlo. Riappare nella terza stagione, in evidente stato di instabilità mentale e distacco dalla realtà; quando Rick, Carl e Michonne lo ritrovano a King County, veniamo a scoprire che suo figlio è morto, ucciso da un morso della stessa Jenny. L'uomo cerca così di alleviare il suo senso di colpa eliminando il maggior numero possibile di morti viventi. Viene lasciato dai tre all'interno della sua casa fortificata.

Status
L'ultima sua apparizione è quella della terza stagione, nello stato di follia in cui Rick, Carl e Michonne l'hanno lasciato. Scott M. Gimple, tuttavia, ha rivelato che il personaggio è vivo e tornerà nella quinta stagione.

Il futuro
Gimple si è limitato a parlare (in termini pressoché certi) di un ritorno del personaggio, ma non ha fornito altri dettagli sul suo possibile ruolo, né sul peso che potrebbe avere negli sviluppi della serie. Potrebbe trattarsi di una sorta di "jolly", comunque, destinato a giocare un qualche ruolo a sorpresa, considerata anche la sua trasformazione, di cui siamo stati testimoni. La sua presenza rappresenta comunque un importante trait d'union tra l'inizio della serie e i suoi sviluppi attuali.

Privacy Policy