The Vampire Diaries: commento all’episodio 6x02, Yellow Ledbetter

Finalmente scopriamo che fine hanno fatto Damon e Bonnie, ma la risposta non è delle migliori; nel frattempo Elena cerca di dimenticare il suo grande amore e Stephan sembra essersi lasciato il passato alle spalle

The Vampire Diaries: commento all’episodio 6x02,...

Plot

The Vampire Diaries

2009 - .... – Teen
3.4 3.4

Ancora sconvolta dalla scomparsa di Damon (Ian Somerhalder), Elena (Nina Dobrev) chiede ad Alaric (Matthew Davis) di aiutarla a cancellare il suo ricordo: per far scomparire ogni traccia di un amore così grande, il vampiro è costretto a scavare in profondità nella mente della ragazza, per poter capire qual è l'esatto momento in cui ha capito di amare Damon. Una volta trovato, la rimozione di quel ricordo fa da effetto domino, cancellando ogni traccia della turbolenta storia di Elena e Damon.

Se Elena sceglie di dimenticare, Stephan (Paul Wesley) sembra aver fatto altrettanto senza bisogno di aiuto: ricostruitosi una vita in Georgia, ha smesso di cercare il fratello scomparso lasciandosi alle spalle tutti. Caroline (Candice Accola) e Enzo (Michael Malarkey), che non ha mai smesso di cercare un modo per riportare indietro Damon, cercano di farlo tornare sui suoi passi anche a costo di usare metodi estremi.
La mossa di dimenticare Damon non è infatti delle migliori: il vampiro non è morto, ma si trova intrappolato insieme a Bonnie (Kat Graham) nel passato, precisamente nella Mystic Falls del 10 maggio 1994, giorno in cui c'è stata un'eclissi totale di sole. I due non sono semplicemente bloccati nel passato: sono infatti costretti a vivere in loop lo stesso giorno all'infinito. In questo inferno temporale, grazie a un cruciverba completato da una mano misteriosa, i due si accorgono di non essere soli.

Cosa ci è piaciuto

The Vampire Diaries: Paul Wesley, Gabrielle Walsh e Michael Malarkey in una scena di Yellow Ledbetter

Il ritorno in scena di Damon non può che far bene a The Vampire Diaries: il suo umorismo è aria fresca per una serie che spesso tende a prendersi troppo sul serio e soprattutto a dare eccessivo spazio ai piagnistei di Elena. Gradito anche il ritorno di Enzo, che, come l'amico Damon, risveglia dal torpore gli altri personaggi, travolgendoli con la sua lingua tagliente e il temperamento non proprio diplomatico. Interessante anche l'idea di far rivivere la storia di Damon e Elena attraverso i ricordi di lei e la trovata del loop temporale: in questa stagione si gioca molto col tempo.

Contenuto pubblicitario

Cosa non ci è piaciuto

I personaggi di Jeremy (Steven R. McQueen) e Matt (Zach Roerig): il primo per il momento si è limitato a farsi vedere sfatto sul divano, il secondo, come suo solito, funziona da flebile link umano tra gli altri personaggi.

The Vampire Diaries: Candice Accola, Michael Malarkey e Paul Wesley nella puntata Yellow Ledbetter

Il momento shock

La scoperta del luogo, o meglio del tempo, in cui sono finiti Damon e Bonnie e soprattutto del fatto che non siano soli.

What's next

The Vampire Diaries: l'attore Paul Wesley in una scena di Yellow Ledbetter

La domanda numero uno adesso è soltanto una (che ne comprende diverse): come mai Damon e Bonnie sono finiti in quella strana dimensione temporale? Perché devono rivivere all'infinito proprio il 10 maggio del 1994? L'eclissi ha un significato particolare? Chi è la presenza misteriosa che vive nell'ombra insieme a loro? Nella puntata sono inoltre introdotti due nuovi personaggi che portano a porsi altri quesiti: chi è davvero Sarah (Gabrielle Walsh)? Perché è arrivata Mystic Falls? Il nuovo allenatore di Matt, Trip (Colin Ferguson), è in realtà un membro della famiglia Fell, uno dei clan del Consiglio di Mystic Falls: ben a conoscenza delle tradizioni di famiglia, l'uomo sta uccidendo vampiri. Si rivelerà in futuro un antagonista per Elena e gli altri?

Valentina Ariete
Redattore
3.0 3.0
Privacy Policy